Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 31 gennaio 2017

Draghi, lo stimolo, il protezionismo e il conto per uscire dall'euro

Nella prima riunione del 2017 la Bce conferma la decisione presa a dicembre e mantiene il programma di acquisto di attivi e i tassi di interesse invariati. Il presidente Mario Draghi invita la Germania a mantenere la calma di fronte all'aumento dell'inflazione. La banca centrale rimane cauta anche in vista dell'incertezza politica che potrebbe caratterizzare il...
nuovo anno con le elezioni in Germania, Francia e Olanda, e con la politica economica protezionistica annunciata dal nuovo presidente americano. Il giorno dopo la conferenza stampa Draghi ammette per la prima volta che un paese può lasciare la zona euro, e indica anche il percorso necessario

Fausto Panunzi - Professore di economia politica dell'università Bocconi, da Milano: "Inevitabilmente avremo uno spostamento delle scelte economiche nel 2017, anche aldilà di quello che accadrà all'euro di certo la crisi economica europea ha portato a situazioni che sembravano fino a qualche anno fa impensabili, eppure il 2016 è già stato l'anno di eventi impensabili come la Brexit e come Trump, nel 2017 quello che nel 2016 chiamavamo impensabile è ora che venga considerato non solo qualcosa di pensabile ma anche ahimè di probabile".



Nessun commento:

Posta un commento

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".