Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

sabato 7 maggio 2016

Meglio protetto che dispiaciuto - AT

I mercati azionari mondiali mostrano segni di affaticamento dopo tre mesi di rialzi. Borsa italiana rallenta, dopo la fase di recupero iniziata a febbraio, con gli investitori che si rivelano eccessivamente ottimisti. Il recente recupero dell'indice Standard & Poor's 500 non trova conferma nell'evoluzione del mercato valutario. Il dollaro si apprezza e comprime...
 l'andamento del mercato azionario e delle materie prime.

Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia, da Bari: "Comprare volatilità rimane un'opzione interessante per coprire un portafoglio a condizioni ragionevoli, è ancora un mercato difficile e c'è ancora la possibilità che il rialzo ciclico degli ultimi tre mesi possa incontrare uno stallo e quindi mostrare un rovesciamento che non dovrebbe coglierci impreparati".

Questo è il video #1000

4 commenti:

  1. complimenti, sempre molto istruttivo seguirvi. grazie

    RispondiElimina
  2. Cina rapporto debito pil 270% , Europa stampanti avanti tutta , USA pronti per il QE 4 ?
    È proprio una telenovela con il finale già scritto .......
    Statevi accorti.
    Un saluto Pietro

    RispondiElimina
  3. Interessante come sempre! Ciao Luciano!

    RispondiElimina
  4. buongiorno a voi ,
    a quando la battaglia della gara a svalutazione fra veuro e dollaro ,quindi ci aspetteremo una rivalutazione delle valute minori? brics ,aud nzl, eccecc

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".