Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 4 giugno 2013

Toro! Toro! Toro!

Il mercato obbligazionario globale registra la maggiore perdita mensile degli ultimi nove anni a maggio, l'azionario americano segna le prime due settimane di perdita consecutiva dallo scorso novembre nella seconda metà di maggio ma l'indice Standard & Poor's 500 chiude il settimo mese di rialzo, mantiene un guadagno del 14 percento...
dall'inizio dell'anno e sale del 141 percento dal minimo di 12 anni segnato nel 2009, mentre gli investitori si interrogano sulla possibilità che la Federal Reserve possa ridurre lo stimolo monetario.

Marco Bonelli - Responsabile relazioni estere della CL King & Associates da Tucson, Arizona: "Siamo all'inizio di un mercato rialzista secolare per le azioni visto che le crepe dell'obbligazionario stanno diventando voragini a favore dell'azionario, gli stimoli monetari della Fed saranno sostituiti dall'aumento dei consumi degli americani, siamo solo al giro degli antipasti, il meglio di questo banchetto del mercato rialzista é davanti a noi".

(Questo é il video #900)



12 commenti:

  1. Salve a voi
    Caro Bonelli ,senza rancore ma non sono di' accordo con il tuo ragionamento.
    Meglio i bond alle azioni
    Per mille e uno motivi ,, che ben sappiamo tutti

    Se le obbligazioni caleranno faccio il cassetti sta e mi godo le cedole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rancore?!....si figuri signor Ivano. Fa benissimo soprattutto in Italia..le auguro ottimi ritorni sui suoi investimenti obbligazionari Cari saluti, Marco Bonelli

      Elimina
  2. Marco Bonelli è infinitamente più coraggioso (o meno scaramantico) del sottoscritto. Perché io ho chiesto a Luciano di non titolare le mie argomentazioni in modo esuberante (porta male!); mentre Marco ha sfacciatamente e provocatoriamente utilizzato un titolo roboante! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie, non sono responsabile del titolo, ma sono a favore della chiarezza, e allo stesso tempo molto bullish

      Elimina
  3. Sempre ottimi i video con Marco Bonelli ! Credo anch'io che se non succedono fatti gravi esterni al mercato azionario (tipo quanto sta succedendo in Turchia) l'analisi di Marco si realizzera'. La forza dell'America e' straordinaria ora che anche dal lato energetico si e' resa indipendente ed addirittura iniziera' anche ad esportare petrolio.
    E' importante ogni tanto una sferzata d'ottimismo soprattutto per chi come me e' un Italiano tuttora residente in Italia (mi sa che se continua cosi' sara' necessario espatriare).

    Complimenti ancora a Vloganza e a Marco Bonelli.
    marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie. in effetti gas naturale, auto elettrica (ormai una realta' vedi Tesla)e riforma sull'immigrazione saranno a mio avviso assi nella manica degli US nel futuro prossimo

      Elimina
    2. Buongiorno dr. Bonelli,
      in che senso il gas naturale sarà un "asso nella manica" per gli US?
      Si aspetta un rialzo di questa materia prima, oppure essa continuerà a stagnare sui 3/4$ così come probabilmente deciso a tavolino dalla stessa FED per mantenere basso il costo energetico delle imprese?
      Grazie.
      Buona giornata

      Elimina
    3. ho detto gas naturale perche' e' la commodity piu' strategica di quelle a disposizione della nazione. Storicamente vi e' sempre stata una eccedenza nel golfo del messico che non e' mai stata pienamente sfruttata. Ora mi sembra che vi sia consapevolezza di arrivare alla piena autonomia energetica e naturalmente il gas naturale avra' un ruolo appunto strategico...anche perche'conrariamente al petrolio e' disponibile a basso costo e in grandi quantitativi. Poi a parte il gas naturale non bisogna scordare che gli USA a differenza dell'Europa puo' contare su una grande ricchezza in termini di risorse nautrali

      Elimina
  4. Sarà, ma per quanto riguarda gli investitori italiani ancora i BTP sono quelli che, secondo i dati della Banca d'Italia hanno reso di più.
    Vedi:
    http://www.paolopalazzi.it/links-interessanti/rendimenti-finanziari-in/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente,ed e' anche questo uno dei motivo per cui in Italia non esiste o quasi una cultura dell'investimento in azioni. io nei miei commenti tuttavia faccio quasi sempre riferimento al mercato USA che e'la mia specialita'...e i bonds americani(che ora offrono un rendimento reale negativo) oltre la fed li comprano i cinesi non i risparmiatori domestici

      Elimina
  5. questa tua affermazione che in italia non esiste la cultura delle azioni mi piace assai caro Marco,se fossimo come gli usa allora aumenteri volentieri la mia esposizione sulle azioni,ma purtroppo il bel paese vive di pizza ed illusioni,ed in più non abbiamo i cinesi che comprano debito italico,fino a quando lo faranno con il debito USA?
    questi 85 miliardi al mese di QE. generano a mio avviso una ripresa solo finanziaria dei prezzi o almeno per il 90% l'altro 10% forse va nei consumi e ripresa economica reale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. andrà anche il solo 10% nei consumi, ma almeno loro qualcosa fanno... noi stiamo in riva al fiume aspettando di veder passare il nostro cadavere...

      Elimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".