Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

lunedì 27 maggio 2013

Elementi di incertezza in un mercato toro

Gli investitori si chiedono quando la Federal Reserve deciderà di ridurre lo stimolo monetario mentre i dati economici cinesi mostrano un inatteso restringimento dell'attività manifatturiera. L'azionario europeo registra la prima perdita settimanale in oltre un mese, compreso il calo del 23 maggio, il peggiore in 10 mesi in Europa e il...
peggiore dal dopo terremoto del 2011 in Giappone mentre l'America limita le perdite a meno di un punto percentuale. Le stesse ragioni riportano il rendimento del Btp decennale sopra al 4 percento.

Gianluca Braguzzi - Responsabile finanziario di PairsTech Capital Mgmt da Mantova: "Il fatto che la Federal Reserve possa aspettare un'inversione del ciclo economico per ridurre lo stimolo monetario é un meccanismo molto delicato su cui i mercati si interrogheranno a lungo, come decidere quando togliere il metadone a una persona in cura disintossicante, le parole di Bernanke aprono uno scenario di incertezza che di solito non corrobora mai i mercati nel lungo termine".



2 commenti:

  1. Complimenti come sempre per i pregevoli contenuti del video.
    Vero quello che ha detto Gianluca Braguzzi, infatti ieri sera dopo i dati USA migliori delle aspettative la borsa ha stornato dai max. per paura che la Fed riduca il QE.
    La speranza e' che anche in Europa ci sai la ripresa economica anche se l'euro forte certo non la favorira'
    cordialmente
    marco mugnaini

    RispondiElimina
  2. ripeto qui il commento postato sul fatto quotidiano... complimenti... questo video ha anticipato i risultati della borsa di ieri e di oggi... proprio come dice braguzzi, oggi l'azionario americano sale perché il PIL degli stati uniti é risultato più debole delle attese... normalmente l'azionario dovrebbe calare in reazione al dato ma invece sale proprio perché la povera crescita economica suggerisce che la federal reserve NON ridurrà lo stimolo monetario

    ottimo vloganza, chi non capisce capirà

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".