Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

giovedì 2 maggio 2013

Bce, tassi ai minimi e buone intenzioni nell'attesa di stimoli fiscali

La Banca centrale europea taglia il tasso di interesse di riferimento al minimo storico mentre l'economia delle 17 nazioni stenta ad  emergere dalla recessione. Il Presidente Draghi assicura che la Bce continuerà a prestare alle banche tutti i soldi che vogliono almeno fino alla prima meta del 2014. Tra le possibili mosse future per aprire i flussi del...
credito, oltre ad un'altra riduzione del costo del denaro, ci sono tassi di deposito negativi e la creazione di condizioni di prestito facilitato per le piccole e medie aziende. L'euro cala per la prima volta in cinque giorni durante la conferenza stampa di Mario Draghi.

Fausto Panunzi - Professore di economia politica dell'Università Bocconi da Milano: "Siamo a un punto in cui la differenza viene fatta dalla politica fiscale più che da quella monetaria, nella zona euro c'è invece un programma di austerità fiscale e la Germania fa sconti molto limitati agli altri paesi, questa è la grande asimmetria tra la zona euro e le economie di Stati Uniti e Giappone".



1 commento:

  1. I tassi di deposito negativi potrebbero allagare il sistema di euro se si riesce ad impedire alle banche di passare i costi ai clienti...

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".