Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

domenica 13 gennaio 2013

Le materie non sono prime nel 2012

Le materie prime misurate dall'indice Standard & Poor's GSCI Total Return registrano solo un modesto incremento nel 2012. Il prezzo dell'oro aumenta per il dodicesimo anno consecutivo la sequenza di guadagni annuali più lunga da almeno il 1920. Il petrolio subisce la prima perdita annuale dal 2088 a New York mentre il Brent europeo sale per il...
quarto anno consecutivo. Il gas naturale segna il primo incremento annuale dal 2007. Salgono i metalli base, si dividono tra perdite e guadagni le materie prime coloniali.

Lorenzo Paloscia - Trader e gestore di Etruria Capital Mgmt da Chicago: "Le materie prime continueranno a salire fintanto che le banche centrali stimoleranno l'economia con politiche inflazionistiche, forse nella prima parte dell'anno vedremo un po' di incertezza ma credo che queste politiche monetarie continueranno finché non ci sarà una vera e propria esplosione di una bolla di qualche tipo e li allora ci metteremo tutti short".



Nessun commento:

Posta un commento

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".