Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

venerdì 26 ottobre 2012

Non é ancora la fine del superciclo delle materie prime

I prezzi del petrolio oscillano tra perdite e guadagni mentre l'economia degli Stati Uniti si espande oltre le stime nel terzo trimestre e la disoccupazione in Spagna segna un nuovo massimo storico. Il gas naturale registra il primo calo settimanale da settembre, il livello delle scorte si avvicina al record...
dopo i recenti eccessi di deposito. Il super ciclo delle materie prime ha ancora strada da fare grazie alla domanda della Cina e dei mercati emergenti, secondo Longview Economics.

Lorenzo Paloscia - Trader e Gestore di Etruria Capital Mgmt a Chicago: "Non scommetterei troppo sui ribassi delle materie prime, anche se rame e petrolio potrebbero subire qualche ridimensionamento e ci saranno delle materie prime che faranno meglio di altre, se dovessi scegliere starei su quelle agricole nel lungo termine".



7 commenti:

  1. Complimenti a Lorenzo per la sua competenza sulle materie prime e simpatia. Per il natural gas non pensi che questo possa essere il primo anno in cui il bilancio netto di gas prodotto e utilizzato passi in negativo se l'inverno sarà collaborativo, a causa di tagli alla produzione per favorire i prezzi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Massimo
      ogni anno in inverno il gas utilizzato supera il gas prodotto ed e' per questo che durante l'estate si mette da parte nelle scorte.

      La curva forward segnala in effetti questa situazione di "eccesso di domanda" invertendo il mercato (comunemente si dice backwardation) ovvero il prezzo di NG consegna febbraio e' piu' alto di quello con consegna a marzo e marzo e' superiore ad aprile.

      Come ho gia' detto in passato questa situazione e' dovuta alle infrastrutture. Gestire il trasporto del gas non e' facile a causa della pressione che deve essere sempre mantenuta in direzione della domanda. In pratica il gas naturale si muove dal punto dove la pressione e' piu' elevata al punto in cui la pressione e' piu' bassa. Pertanto lo spazio a disposizione per il trasporto e' limitato e nel breve periodo la domanda puo' essere talmente elevata da far salire il prezzo in particolari aree. Ti ricordo che Transco Z6 (hub che serve New York City) in inverno va tranquillamente oltre i $10.

      In estate la quantita' prodotta e' generalmente superiore a quella utilizzata e si riempiono di nuovo le scorte.

      Se invece ti stai riferendo alla possibilita' che l'offerta cominci a calare, io non credo che avveraa' nemmeno nel prossimo anno. Ci sono migliaia di pozzi in attesa di entrare in servizio a Marcellus. La produzione non calera', se non temporaneamente a causa di freeze off (Gennaio e Febbraio) o di uragani nel GOM (che iniziano a giugno e finiscono a novembre).

      Io non vedo tagli alla produzione, ma solo un calo dei rigs classificati a Nat gas. Con i "nuovi" rigs orizzontali e' ormai impossibile distinguere cosa tirano fuori visto che possono collegare al rig pozzi di NGL, Natgas e petrolio.

      Il dato rigs e' pertanto piuttosto difficile da usare come proxy per la produzione.

      Elimina
    2. Ok grazie mille Lorenzo! Ora mi è molto piu' chiara la situazione e la tua view, di cui faccio tesoro. Io facevo riferimento al fatto che l'accumulo di gas di questa estate è stato inferiore alle estati precedenti, o almeno così mi sembra, e imputavo questo a fantomatici tagli di produzione...ne sconsiglio anch'io l'acquisto! Soprattutto dell' Etc!

      Elimina
  2. Complimenti per la competenza.Questo mi sollecita una domanda: Perchè il grafico del futures su Natural Gas dal minimo di aprile 2012 è aumentato di oltre il 100% di rialzo, mentre gli ETFs presentano un rialzo di solo il 53%?
    La differenza tra l'andamento dei futurese gli etfs è moltissima. Dove vanno questi soldi che mancano all' appello? Nello stesso periodo controllando il cambio euro dollaro, da aprile 2012 al valore odierno è - 2,00% quindi il prezzo degli etfs teoricamente dovrebbero beneficiare anche del cambio. Grazie per la spiegazione che mi vorrà dare.

    RispondiElimina
  3. Loredana, ne sa sicuramente piu Lorenzo, ma il disallineamento tra futur e etf è principalmente causato dal cosiddetto CONTANGO. Se inserisci etf natural gas contango su un motore di ricerca troverai ampie spiegazioni. Se poi l etf è a leva subentrano anche altri meccanismi matematici che sfavoriscono sempre chi detieni a lungo questi terrificanti strumenti finanziari.

    Piccolo esempio un etf natural gas a leva due long. tralasciamo il cambio e supponiamo oggi prezzo gas= 10 prezzo etf=100

    in un giorno il gas fa +10% va a 11 .... etf leva 2 va a 120... ottimo fin qui..
    Il giorno dopo però il gas perde il 9% e torna a 10.01 .... etf perde quindi il 18% e va a 98.4 ...

    Qindi in due gg il gas ha fatto +0.1% mentre il tuo long ha fatto -1.6%...

    Nel lungo periodo e con il prezzo del sottostante che fa si e giu l etf a leva tende ad AZZERARSI!!

    bruno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la spiegazione molto chiara.
      Ma tutte le materie prime hanno questo effetto dato dal contango o solo gli energetici?

      Se ce ne sono alcune prive di questo effetto per cortesia potrebbe elencarle? Forse è una cosa che non interessa solo me, ma anche un più vasto pubblico.
      Grazie ancora e di nuovo complimenti

      Elimina
    2. Il c.d. Contango e' una situazione normale nelle materie prime. Su questo argomento ho scritto tempo fa un articolo qui
      http://livingstone.borse.it/2012/02/26/rieeducational-channel-contango-e-curve-forward-di-wti-brent-e-gas-naturale/

      Riguardo al natural gas, in alcune fasi nell'anno il differenziale tra le varie scadenze diventa molto ampio

      in particolare tra mesi autunnali e mesi invernali. Vedi risposta sopra per le cause.

      RIGUARDO AGLI ETC

      in generale questi strumenti a me non piacciono. In particolare tutti quelli che sono long e hanno come sottostante un future, all'infinito sono matematicamente tendenti a zero. Gli unici che si salvano sono quelli che hanno come sottostante la materia prima fisica (esempio GLD per il gold, una delle poche eccezioni su cui ho un parere positivo).

      In particolare, per vari motivi che non sto a ripetere sconsiglio vivamente di usare l'etc sul gas naturale come veicolo di investimento sul gas naturale. Se si ha una visione rialzista di lungo periodo meglio comprare azioni del settore che l'ETC.
      Ritengo inoltre l'ETC sul gas naturale estremamente inefficiente anche come strumento di trading, in particolare quello in leva.

      Insomma per come la vedo io, l'etc sul gas naturale non andrebbe proprio toccato se non si e' esperti. Se si riesce ad accompagnare il trading con opzioni o con short selling si puo' eventualmente anche usare l'etc.

      Poi ovviamente ognuno e' libero di fare quello che vuole con i suoi soldi e conosco persone (poche a dire il vero) che guadagnano con l'etc sul gas, ma alternano long e short e/o usano opzioni.

      Elimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".