Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

mercoledì 18 luglio 2012

Euro, dollaro e il bel tacer che non fu mai scritto - Forex

L'euro si indebolisce in reazione alle parole del Cancelliere tedesco Angela Merkel, secondo cui il progetto europeo è a rischio in mancanza di impegni politici più decisi. Il dollaro tratta vicino al massimo di due anni dopo che il Presidente della Federal Reserve Ben Bernanke, ha evitato di discutere gli...
stimoli da dare all'economia durante la sua testimonianza al congresso degli Stati Uniti.

Gabriele Vedani - Direttore generale Italia, FXCM: "Mai come in questa occasione la Merkel ha confermato l'incapacità comunicativa che pervade le istituzioni europee a tutti i livelli, anche se le dichiarazioni negli intenti volevano dare fiducia ai mercati hanno ottenuto esattamente l'effetto contrario".


1 commento:

  1. Massì quando il ciclo al ribasso sarà finito a 1,15 o giù di lì. qualcuno diceva anche 1:1 tutto sarà finito, la crisi passata e la bce pomperà soldi alle banche come fece la fed nazionalizzando parte delle stesse e la percezione della crisi sparirà ... il mondo è banale, nel frattempo riforme a manetta e un taglio netto al passato ... verso pasqua 2013 tutto potrebbe filare più liscio di oggi, solo che è un'occasione da non perdere per modernizzare l'ottocentesca visione dello stato e ora come ora Hollande-Monti 1-0 dopo Monti-Merkel 2-1 Ovvero un segnale su tagli in italia ( uno sbatter d'ali ) potrebbe risolvere il tutto per il meglio. Monti non mollare, le critiche sono uno stimolo migliorativo. Ciao bravo Vedani.
    esiliato

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".