Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

giovedì 14 giugno 2012

Aste cruciali e giardinetti personali

Il Tesoro vende €4.5 miliardi di obbligazioni e paga il rendimento più alto dallo scorso dicembre mentre il debito pubblico sale a record a aprile. Il costo dei finanziamenti per la Spagna sale al massimo dell'era dell'euro dopo che il merito creditizio del paese è stato peggiorato da Moody's Investors Service....

Claudia Segre - Segretario generale di Assiom Forex a Reggio Emilia: "Gli sforzi del governo rischiano di essere vanificati se ognuno cerca di preservare il proprio piccolo giardinetto, il sacrificio è comune e la credibilità dipende proprio da questo".


9 commenti:

  1. La casta fa finta di morire ( referendum sardo ) per risorgere ... mà se questa è democrazia ... non ho più le parole. Ecco spazzatura. Questa è una parola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che la magistratura provveda !!! Non ha senso !

      Elimina
    2. Falso ideologico attetato allo stato più chiaro di così ma metteteli dentro e gettate la chiave !!!

      Elimina
  2. Finalmente si rivede la Segre.Bravo Luciano.Grazie.

    RispondiElimina
  3. Il presidente Hollande, dopo il primo gelido incontro il giorno del suo insediamento, riceve i leaders delle opposizioni socialiste tedesche senza concedere l'invito in Francia alla cancelliera.
    Ci si prepara all'uscita della Grecia dall'Euro.
    Potrebbe essere la seconda tappa importante per il cambiamento della situazione politica in Europa.
    Sarebbe possibile avere un'opinione sulla situazione di MPS ?
    Grazie Vloganza

    RispondiElimina
  4. Luciano come sempre è un GRANDE!
    Quando ha detto quella roba sulla Sardegna sono scoppiato a ridere, ma non tanto x il quadro della penosa situazione politica italiana o portoghese, greca o quello che volete voi, ma ridevo tra me pensando a quanto ci deve guadagnare la germania x rischiare con simili coinquilini......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei solo aggiungere dottoressa Segre che io di giardinetti ne vedo 1 solo e il resto è solo sterpaglia e erbacce però ultimamente non faccio più sogni brutti quando penso alla sparizione dell'Euro, non ho più gli incubi che mi avevano inculcato nel cervello i giornali e i media in generale(svalutazione/inflazione/attacco speculativo ecc).
      Ma mi chiedo perchè dottoressa Segre questo giardinetto tedesco che esporta così tanto non è cresciuto in proporzione?
      1)Forse perchè è il risultato di una scelta deliberata da parte del capitalismo tedesco?
      2)Se il capitale avesse più equamente remunerato il lavoro, la Germania si sarebbe avviata su un processo di crescita sostenuto dalla domanda interna diventando la locomotiva d’Europa?
      Purtroppo in un sistema di cambi fissi, come quello di Bretton Woods prima, come lo Sme poi e come l’euro adesso c’è un modo molto semplice per promuovere le proprie esportazioni, basta imporre ai lavoratori una estrema moderazione salariale e se lo si fa, si pratica di fatto una svalutazione reale competitiva: i prezzi dei beni nazionali crescono meno di quelli esteri, e quindi l’export cresce sempre di più e perché questo accada non occorre che i differenziali di inflazione siano grandi ma basta che siano persistenti, cioè che in media non cambino segno che è esattamente quello che è successo nell’eurozona per una scelta di politica economica deliberata (quella di aggredire commercialmente le economie periferiche per poi appropriarsene).
      Ma lei sicuramente queste cose già le conosce, sono io che purtroppo me le devo cercare su google!
      Saluti,rino.

      Elimina
  5. Anonimo vorrei solo ricordarti che i differenziali di inflazione dei paesi periferici sono solo colpa della classe politica locale e non della Germania che con un cambio fisso avrebbe dovuto avere inflazione più alta dei periferici,perchè scegliere di remunerare dipendenti pubblici con aumenti del 5 % all' anno a debito come in Grecia non è stata una scelta Tedesca .

    RispondiElimina
  6. Ciao Lorenzo ,la situazione di mps è molto semplice non hanno i requisiti minimi di solvibilità richiesti dall'eba ,stanno facendo di tutto per arrivarci anche svendendo asset e rimodulando solo contabilmente (tutto a norma)alcune poste di bilancio.Il vero problema però non è contabile ,ma è la fondazione che controlla la banca che con la sua quota ,fra l'altro fuorilegge ,rappresenta il cappio al collo della banca.

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".