Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

mercoledì 16 maggio 2012

Wall Street tra crisi, politica e Facebook

Il mercato azionario americano si muove tra le speranze di ripresa suggerite dai recenti dati economici e i timori sull'impatto del peggioramento della crisi del debito europea. La perdita da $2 miliardi della JP Morgan diventa un affare politico mentre Facebook aumenta il numero di azioni in vendita...
nella sua offerta pubblica per raccogliere fino a $16 miliardi.

Marco Bonelli - Responsabile relazioni estere di CL King & Associates a New York: "L'azionario non è più tonico come qualche mese fa, ci aspetta un'estate di stenti ma la valutazione del mercato è molto attraente e, Europa permettendo, può tornare a crescere nel 2013".


19 commenti:

  1. Bonelli sei grande, confronto certi imbalsamati che se la tirano Eraldo

    RispondiElimina
  2. ...preparare una omelette con le uova rotte.

    RispondiElimina
  3. Meno regole più mercato giustissimo ,quando perdi tiri fuori i soldi che hai guadagnato non li chiedi allo stato.

    RispondiElimina
  4. Complimenti per facebook ... mi sembra l'affare del secolo ! Auguri.
    esiliato.economico

    RispondiElimina
  5. luciano è possibile avere un contatto email o sito di marco?
    aldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aldo,

      se mi scrivi da "Partecipa" te lo mando. Oppure puoi provare a cercarlo su Facebook, per l'appunto.

      Ciao

      Elimina
  6. Sig. Bonelli lei sa fare bene il suo mestiere ed è molto simpatico, però secondo me se la politica non ferma questa finanza esagerata, penso al leveraggio che permette anche scommesse speculative esagerate... penso che a questa crisi profonda che nasce appunto per i derivati dall'America nel 2007-08 e continua tutt'ora dall'Europa a causa di quello, non se ne viene fuori.
    Il caso JPMorgan ci fa capire che le cose non sono cambiate, ci vogliono più regole secondo me!!
    Saluti

    RispondiElimina
  7. Le regole sono predisposte per essere infrante e più se ne fanno e più si ingessa la vita delle persone in attività, quello che conta è l'etica, che non può essere imposta per legge ma solo per educazione assimilata e condivisa, in comunità più o meno circoscritte se si applicassero principi etici, chi viola più o meno sistematicamente le consuetudini e le condizioni contrattuali dovrebbe venire sbattuto fuori per tempo e non premiato ed additato ad esempio d aimitare con più furbizia ... ogni riferimento in particolare alla realtà italiana è puramente casuale. Io sono il primo a dire che bisognerebbe eliminare la riserva frazionaria, limitare il leveraggio o eliminarlo, toranre al gold standard o qualcosa di analogo, ma poi? A parte che non credo nei sogni, ma comunque troverebbero il modo di distorcere comunque la realtà a loro convenienza ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Macikinight ma il gold standard in passato si è rivelato un fallimento totale, adessonon dirmi perchè, perchè non ho vogia di andare a prendere i libri e risponderti, ma comunque ci sarebbe comunque un concetto fondamentale per un tale 'sistema monetario' cioè garantarie con metalli preziosi la carta, e per fare questo, ci vuole la materia prima in mano alle banche d'emissione, e le riserve, per esempio del nostro paese d'oro che sono le terze a livello mondiale sono private ... quindi lo stato le dovrebbe nazionalizzare e questo potrebbe succedere in caso di emergenza ... ma sono ottimista ultimamente ... Monti sta facendo un ottimo lavoro e per di più, ho visto un suo discorso e sono rimasto impressionato per l'umanità ... bhè cmq ragionare su sistemi alternatavi finanziari è sempre un ottimo esercizio per la mente. Ciao
      esiliato.economico

      Elimina
  8. bhè il leveraggio da la possibilità di imparare un mestire, ovvero di guadagnare con poco, ma gli italiali hanno veramente una brutta idea per quanto riguarda la parola 'speculazione', d'altronde togliere a livello mondiale il 'leveraggio' penso che sia utopia, i broker sono distribuiti su tutto il globo, e chi dà il diritto di impedire una politica finanziaria a un paese terzo ? per di più in un mercato otc ( se si tratta di borse nazionali ti posso dare ragione ma otc significa over the counter cioè http://it.wikipedia.org/wiki/Mercato_over_the_counter ) per il resto non è detto che politiche restrittive siano promosse da tutti i governi ... ma ti immagini gli operatori della city discutere di ciò ? qui sta forse l'idea sbagliata di speculazione, ovvero danneggiare il sistema per arrecare un profitto, purtroppo gli operatori, le operazioni di quest'ultimi, rispecchiano il valore di un prezzo ... detto questo se togli la leva cambiano solo i depositi ( più abbondanti e sempre meno nell'economia reale ) e il gioco continua lo stesso ... aspettando magari politiche e tempi favorevoli, ma ricordati della irrazionalità dei tuoi concetti ( che possono essere giusti ) se alivello europeo attuo restrizioni e che me frega me ne vado all'estero con broker esteri e banche estere ... Ciao.
    esiliato.economico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. risposta a Hans Castorp17 maggio 2012 15:31

      Elimina
    2. Ovviamente queste decisioni dovrebbero essere prese in un G 20. Ma ci rendiamo conto che questi avrebbero una potenza di fuoco di 6-7 il PIL mondiale!! Se ci fosse stata la legge VOLKER sicuramente il crack del 2007-8 non ci sarebbe stato, per non parlare di questa crisi europea che è figlia di quella. Insomma le regole sono importanti, perchè ne va in gioco la vita sociale dei cittadini che sono inermi e non possono contare. Se la politica sbaglia o ha sbagliato non è giusto ritrovarsi con le regole del mercato che vanno contro le regole della democrazia.
      Saluti

      Elimina
    3. Condivido ma biogna stare attinti alle misure da prendere se la leva si porta a 1:1 per legge, il risultato sarà inevitabilmente : più soldi ai mercati e meno all'economia reale ... Ciao

      Elimina
  9. Grande Bonelli!! Ironico (vedi anche la V sincrona finale!!), pragmaticamente professionale che offre un perfetto spaccato del trader di WS; ho solo dubbi sul valore del deal Facebook, spero la tua valutazione non sia una tattica "pump and dump" ;)...
    Saluti,
    Fabio

    RispondiElimina
  10. Il gold standard è stato un fallimento "pilotato" e strumentalizzato, nel senso che ad esso hanno imputato la Grande Depressione del '29-33 (non tutti gli economisti concordano, fortunatamente), lo hanno usato come capro espiatorio per poter passare alla fiat money e fare i loro porci comodi di totale controllo e compromissione del libero mercato che da allora praticamente non è mai più esistitio, considerando anche le sempre più frequenti interferenze stataliste. Poi con la II Guerra Mondiale gli USA vincitori hanno imposto il dollaro a tutto il mondo e nel '71 hanno eliminato l'ultimo residuo di Gold Standard che ancora rimaneva ed infatti è da allora che si sono accentuate le cicliche crisi, che pochi capiscono dover imputare all'abuso della stampante monetaria e non a fattori economici o sociali o astrali o di "analisi tecnica". Il gold standard può essere benissimo riapplicato con alcuni accorgimenti ed adattamenti moderni, ma occorre anche eliminare la riserva frazionaria, perché non ho nulla contro la speculazione, è sempre esistita, ma ognuno deve rischiare i suoi soldi e soprattutto deve averli a garanzia delle operazioni cui ha partecipato, troppo comodo rischiare i soldi degli altri e se poi le cose vanno male invocare l'aiuto dello stato per salvarsi il posteriore, la propria carriera ed il benessere posseduto, se ti va male FALLISCI e paghi con tutto il patrimonio personale, famigliare ed aziendale accumulato, perché così dovrebbe essere. Ecco perché insisto sullìETICA, perché questa è universale, dovrebbe venire recepita ed applicata ovunque nel mondo, in ogni mercato, e chi la viola sistematicamente dovrebbe essere messo fuori dal mercato ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. va bene allora io per ogni banconota che ho voglio l'oro dalle banche ... per partito preso. Ti gusta come provocazione ?

      Elimina
    2. Maciknight secondo me gli stati dovrebbero usare il sistema a propio vantaggio non mettersi in competizione creando cose che poi si possono pentire, ad esempio la leva o l'act 1110 jfk non è detto che siano le migliori soluzioni, invece magari un hab finanziario a livello europeo, inserito nella statalità europea, sfruttando i mercati, può, in va ipotetica, creare utili che potrebero servire a coprire i 'buchi' di bilancio, ma la sfera sfida è passare dai stati-nazioni a stati-sovranazionali. Ciao
      esiliato.economico

      Elimina
    3. hub ... finanziario sorry

      Elimina
  11. ostello della gioventù (finita in disgrazia18 maggio 2012 11:37

    Si dice preoccupato il Bonelli.
    Alla buon ora.
    Benedetto figliolo.
    Comunque vada stia sereno...
    C'è posto per tutti qui...

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".