Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

mercoledì 4 aprile 2012

Banche centrali in poltrona, borse in barca

Il Presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, sottolinea rischi inflazionistici e rassicura gli investitori sulla durata degli interventi di emergenza, dopo avere lasciato i tassi di interesse invariati. Il mercato azionario europeo è in severo ribasso in reazione alla Federla Reserve che delude le...
aspettative di ulteriore stimolo monetario e alla Spagna che vende meno obbligazioni del suo obiettivo massimo.

Gianluca Braguzzi - Responsabile finanziario di PairsTech Capital Mgmt a Mantova: "Dovrebbero esserci dei vincoli alle somme che la Bce eroga per definire quanto le banche possono trattenere per le proprie dinamiche finanziarie e quanto invece sono tenute a erogare al sistema".


5 commenti:

  1. Buon giorno.

    Condivido al 100% la visione del Dott. Braguzzi.

    Se ne parla poco, ma in Europa "gira" un mostro di nome Stagflazione.

    La bassa crescita o la recessione di molti Paesi è accompagnata da una disoccupazione crescente o stabilmente alta. A questo, almeno per l'Italia, dobbiamo aggiungere un inflazione reale alta!

    Il Petrolio crescerà ancora? Il fatto che gli Usa si stanno imponendo come primo produttore di Gas non depone a favore.

    Negli anni 70 i salari e gli stipendi erano legati al caro vita ...... oggi si parla di riforma del mercato del lavoro.

    Come e quando si uscirà, almeno per l'Italia, da questa situazione difficile, visto l'impossibilità di utilizzare la Leva fiscale per la presenza di un Debito enorme?

    Siamo ad un passo dal si "salvi chi può"?

    Grazie per la possibilità di riflettere.

    Aldo

    RispondiElimina
  2. Le banche non fanno credito perchè prima devono ricostiture il capitale.
    Le banche sfruttano tutti gli appigli offeri dalla BCE e dai governi per cercare di ricapitalizarsi.
    Il cittadino è la vittima sacrificale di questo processo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maurizio Piglia5 aprile 2012 11:02

      Se questo fosse il loro scopo, gli utili sarebbero messi a riserva...e non e' cosi'!!!!
      Gli impuniti pagano ancora dividendi e bonus e salari ridicolmente immorali agli stessi imbecilli che le hanno affondate!!

      Elimina
    2. Si, in effetti sembra che i banchieri vogliono fare cassa, non tanto per risanarsi ( cosa impossibile visto che anche i soldi veri, ovvero quelli dei risparmiatori, sono ormai un lontano ricordo) , ma per fuggire con il maggior malloppo possibile verso altri lidi. Questa operazione è la cannibalizzazione dei cittadini dell'occidente, ormai spogliati di tutti, ed impossibilitati a risorgere, grazie alle norme messe in campo dai vari liquidatori messi come governanti che hanno il solo compito, non di rimettere in piedi le economie, ma di raschiare il fondo del barile per conto dei loro "datori di lavoro".

      Elimina
  3. se ristrutturano il portogallo, il consiglio e' di vendere TUTTO il debt periferico europeo ...punto

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".