Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

mercoledì 4 gennaio 2012

Il segreto per navigare in mezzo alla tempesta - 10x10=2012

"Il segreto per barcamenarsi in periodi di incertezza è esattamente la capacità di trovare non soltanto classi di investimento ma anche aree geografiche che consentano di limitare il più possibile la volatilità del portafoglio - dice Vanni Lucchelli, Consulente indipendente e socio di Compagnia fiduciaria lombarda a Milano - quindi l'allocazione delle risorse è il segreto per navigare in mezzo alla tempesta".


3 commenti:

  1. si poteva anche farne a meno di questo video, viste le non risposte dell'intervistato.

    RispondiElimina
  2. A me ha interessato molto il video che fra l'altro sottolinea la delusione unanime degli operatori della risposta politica alla crisi, sia politica interna italiana e ancor peggio dalla politica europea intendeno per Europa la coppia Cric e Croc (Merkel Sarkozy). Ora non credo che ci siano le condizione per una ripresa, ma, detto alla Piglia, le manovre banche BCE, stanno di nuovo accroccando uno schema Ponzi, calciando ancora più in la il barattolo. Comunque come ha detto bene Lucchelli, si salva chi riesce a barcamenarsi navigando a vista... Neriana

    RispondiElimina
  3. invece ha risposto egregiamente a ogni domanda, grazie Vanni

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".