Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

lunedì 2 gennaio 2012

Bisognerà restare svegli anche la notte - 10x10=2012

"Non è il momento dei cassettisti o degli investitori di lungo termine perché siamo in una situazione che è pronta a fare di tutto nel bene e nel male - dice Giulio Baresani Varini, Responsabile pianificazione del risparmio di Millenium Sim a Milano - la strategia d'investimento sarà una somma di tattiche diverse e non sarà certo un portafoglio da guardare ogni tre mesi ma bisognerà restare svegli anche la notte".


5 commenti:

  1. Per ripagare facilmente il debito, ci deve essere crescita e questo 2011 ha messo in rilievo che la crescita ha un limite oggettivo sia perché la Terra è un sistema chiuso, sia perché in un mondo globalizzato c’è troppo divario fra i paesi dell’occidente e gli altri paesi in competizione con lo stile di vita occidentale. E’ probabile che la crescita in occidente è stata troppo veloce ( basta pensare alla vita parca e laboriosa dei nostri nonni) per rimanere sostenibile a quei ritmi che permetterebbero un aumento del PIL, anche pensando al fatto che così alti livelli di crescita si sono basati su un debito pubblico ormai insostenibile. Pensare che non ci sarà recessione è illogico. Penso che la recessione si basa sull’assioma che l’economia per stare in piedi ha bisogno di crescita, ma non è detto che i parametri di crescita possano evolvere direzionando i risparmi ed i capitali sull’ottimizzazione di cio’ che sia ha, attraverso il risparmio energetico sia privato che industriale, ma anche con l’uso delle nuove tecnologie informatiche per fare acquisti, risparmiando sul costo gestionale dei negozi. Il 2011 ha messo in luce quanto la società è squilibrata con un divario non solo numerico tra vecchi e giovani, quest’ultimi sempre meno,mal pagati e senza sicurezze. Investire su società di servizi per anziani sarà a mio avviso interessante, visto che con la recessione diminuiranno le possibilità di utilizzare badanti dei paesi dell’est. Tutto sommato non vedo negativo il 2012, ( malgrado Monti e il suo entourage ), perché a mio avviso sarà un anno di ripensamento sui fondamentali della gestione del pianeta, visto che non si è mai riusciti per consapevolezza, forse ci si riuscirà per necessità imprescindibile. Penso che saranno interessanti anche le case prefabbricate già con pannelli a risparmio energetico, poco costose ed adatte a chi non puo’ permettersi altro, ideale in un mondo “flessibile” con ampia mobilità. La finanza è ormai da apprendisti stregoni, e questo ,forse, farà si che si tornerà ad investire su aziende produttive. Neriana

    RispondiElimina
  2. raramente mi era capitato di assistere in pochi minuti ad una formidabile panoramica macroeconomica semplice, concisa e professionalmente attenta di Baresani Varini, scevra di inutili graficismi tecnici, ma sostanzialmente d'effetto, della quale concordo con lo "stare svegli anche di notte" Da apprezzare l'onesta' e la consapevolezza che quasi nessun gestore abbia previsto l'evoluzione dei mercati nel corso dello scorso anno.
    Auguri a Luciano e un grazie per il suo gratuito servizio
    pioxlll

    RispondiElimina
  3. Eba, Basilea3, Ltro....non vi sembrano nomi di terribili virus letali? :-)

    Restare svegli anche la notte per chi investe....purtroppo ha ragione Baresani Varini.
    Buon 2012 Luciano,e in bocca al lupo per il proseguo di questo blog UNICO!

    RispondiElimina
  4. Buon anno Luciano, buon anno a tutti gli ospiti e lettori...
    grazie per lo splendido lavoro svolto e per i continui progressi di questa comunità di informazione 'indipendente'!
    In bocca al lupo a tutti...
    Luca

    RispondiElimina
  5. Tante e utili le cose dette da Baresani Varini,molti gli spunti pratici operativi su cui soffermarsi.
    Oltrettutto dette molto bene e con qualche immagine che in questi giorni ancora "festivi"
    ma lugubri per le nostre tasche induce gradevolmente qualche sorriso.
    Grazie da Giorgio

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".