Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 20 dicembre 2011

Ubi maior minor cessat

La morte del "Caro leader" della Corea del Nord, Kim Jong Il, uno dei dittatori più repressivi del mondo, produce nuovi elementi di pericolo che legano gli interessi degli avversari e degli alleati del paese asiatico dotato di armi nucleari. Il governo della Gran Bretagna accetta la riforma del settore bancario che divide...
l'attività al dettaglio da quella di investimento definita dal Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, "La riforma del settore bancario più radicale della storia". Un mercato azionario che non sale nella stagione festiva è un segno negativo per il futuro, secondo un detto di Edson Gould, uno dei tecnici di mercato più rispettati di sempre.

Giovanni Beliossi - Gestore di fondi hedge e socio fondatore di FGS Capital a Londra: "Non è un fine anno un po' assopito come al solito, questa volta le forze sono una crisi dell'aria euro mischiata a una crisi macroeconomica più generale che dominano i mercati finanziari e li forzano in una situazione di attesa, qualcosa ci sarà ma non un rally di Natale".

- Risposta a Alessandro: "E' saggio imbarcarsi in un mutuo in questo periodo storico?".


1 commento:

  1. Nell'ipotesi di uscita dall'euro e ritorno alla lira, è prevedibile che il debito resti quello originale ovvero in euro e questo non è per nulla buono per chi è debitore. Ma ovviamente nessuno può prevedere con certezza cosa succederà e come gestiranno (eventualmente) il problema

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".