Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

giovedì 29 dicembre 2011

Troppi cuochi in cucina

L'Italia vende oltre 7 miliardi di obbligazioni e i rendimenti calano ma l'asta non raggiunge l'obiettivo massimo, gli investitori sottolineano i timori sulla capacità di finanziare 1.900 miliardi di euro di debito. La fiducia del settore manifatturiero italiano cala al minimo di due anni a dicembre con l'economia che potrebbe...
essere entrata nella quarta recessione degli ultimi dieci anni. La Banca centrale europea ha più spazio per tagliare i tassi di interesse fino al minimo storico mentre la crisi del debito attenua le pressioni inflazionistiche.

Philip Corsano - Economista di Gnostam LLC a Seattle, Washington: "L'Europa non è capace di affrontare un problema che da economico è diventato politico, non si riesce a prendere decisioni risolutive e si preferisce rimandare a una data futura, come è stato fatto in Grecia con degli effetti disastrosi".

- Risposta a Pierantonio Fabrizio Maria: "In cosa differisce l'operazione di finanziamento della Bce con quanto fa la Federal Reserve e cos'è la sterilizzazione che la Bce deve fare per non stampare moneta?"


9 commenti:

  1. Il problema del collocamento del debito italiano nei prossimi mesi è serio; è auspicabile un intervento straordinario da parte della BCE attraverso un QE in stile Usa; ritengo improbabile un intervento delle banche per sostenere gli acquisti di carta italiana.

    RispondiElimina
  2. Grazie Luciano per l'approfondimento chiesto a Philip, che è uno dei tuoi ospiti che apprezzo di più, ed è stato molto chiaro nella sua spiegazione sulla sterilizzazione che la banca centrale può fare o meno; in effetti per ora si tratta di un'autosterilizzazione da parte delle banche stesse, non da parte della bce che sta espandendo il suo bilancio (ho visto alcuni grafici e la curva si è molto irripidita recentemente), da gennaio forse si saprà meglio dove andranno a finire i famosi 500 miliardi e se saranno necessarie altre manovre da parte della bce per evitare il fallimento delle aste dei titoli italiani; quello che sembra chiaro cmq è che anche la BCE si stia piano piano convertendo, con i mezzi legali che ha, ad un aumento della base monetaria stile FED visto che per ora rischi inflazionistici non ce ne sono, ed anche le banche tedesche sono piuttosto mal messe ...
    Buon inizio anno nuovo Luciano a te ed ai tuoi ospiti, speriamo che il 2012 ci porti buone cose!
    Pierantonio F.M.

    RispondiElimina
  3. Philip Corsano lei ha accennato ad un articolo del FT in cui si legge che l'anno prossimo le banche in Europa hanno un requisito di finanziamento di circa 485 miliardi.
    Vorrei sapere se si riferisce al sistema Target2 in cui la Bundesbank si è ben infognata con la Bce.

    Non so se il link è giusto ma la Buba ha prestato 495 miliardi di Euro alla Banca Centrale Europea attraverso Target2.
    http://www.bundesbank.de/statistik/statistik_zeitreihen.en.php?lang=en&open=aussenwirtschaft&func=row&tr=EU8148
    Grazie.

    Ne approfitto x augurarle un Buon 2012.

    RispondiElimina
  4. Il collocamento dei pluriennali di ieri mi e' sembrato un mezzo fallimento.
    Mi sbaglio ?
    Il debito UK se lo rubano di mano, il nostro non lo vuole piu' nessuno .
    Le banche straniere non comprano piu' debito italiano . I francesi hanno da rifinanziare il loro debito , cercano di tenere gli interessi bassi , con un debito pubblico che da terzo trimestre a terzo trimestre e' salito del 7% in termini assoluti e i tedeschi ci hanno venduto da tempo .
    In sostanza l'Italia deve fare da sola , ma se non riusciamo a piazzare 8 miliardi con questi tassi , cosa ci possiamo aspettare per l'anno venturo ?

    RispondiElimina
  5. Faccio seguito alle considerazioni di Lorenzo DZ.Poco comprensibile il mancato intervento, in termini di adeguatezza,da parte delle banche nazionali su un asta che vedeva un impegno finanziario tutto sommato "ragionevole" e affrontabile. Appena ricevuto la manna di più di cento miliardi mi domando come non doveva seguire un asta sfavillante e scoppiettante per richieste e abbattimento dei rendimenti.Avremmo visto conseguenti riflessi plurimi positivi,quotazioni bancarie comprese.Invece tutto è al contrario: lettura negativa da parte dei mercati,rendimenti che si mantengono alti,quotazioni bancarie tendenzialmente in calo come pertanto anche gli indici generali.
    Giorgio

    RispondiElimina
  6. Finalmente una persona, di Vloganza, che dice su Monti quello che vede, fatti o meglio "non fatti".
    Diciamo due con Piglia il grande.

    Su, coraggio, non bisogna vergognarsi di esser stati fregati.

    Processiamo i fatti e finiamola di processare le persone. Monti non ha fatto nulla di quello che doveva fare o più semplicemente non ha applicato la lettera della BCE che, caso unico in Europa, è la stessa lettera ache avrebbe scritto un Sig.Verdi,Bianchi e Rossi ovvero tutti Noi.

    Possiamo, Luciano, avere, prima che tutti incomincino a diventare antifascisti/anticomunista/antiberlusconiani e infine antiMontiani...dirlo subito, o ormai quasi subito, quello che il Sig.Monti non ha fatto e, quello che grave, pare non voglia fare ?

    Se il Monti che abbiamo è quello che sfotte il giornalista aggrappandosi alle uova di struzzo, con lo scodinzolamento degli altri colleghi(del giornalista) della carta stampata, allora che speranze ha questa Nazione ?

    Evidenzia l'evidenza attraverso i tuoi ospiti Luciano, se poi ne uscirà un giudizio positivo o negativo questo fa parte delle persone e delle discussioni ma cerchiamo di mettere sotto esame il Sig.Monti che dopo aver detto che il differenziale è alto per colpa del summit europeo, che forse qualche cosa ne conosce anche lui di economia (ai colleghi) e che i giornalisti non dovrebbero scrivere solo cose negative...........bè, ne vogliamo parlare ?
    Cavoli, si fatica a distinguere le dichiarazioni del Monti da quelle del Berlusconi. Speriamo solo che non si tremontizzi pure, se così sarà ogni volta che parlerà bisognerà capire il contrario di quello che ha detto!

    Grazie Luciano e grazie a tutti gli ospiti.

    RispondiElimina
  7. @Anonimo delle 11.10: le bocciature a Monti sono tutt'altro che una novità. Su radio, tv o giornali tutti quanti fanno a gara a dire dove Monti ha sbagliato. Questo, dopo appena un mese che è al governo.

    Quello che non capisco è perché gli elettori di centrodestra e di centrosinistra non siano mai stati altrettanto esigenti con i loro rappresentanti, che invece ci hanno frantumato le palle per decenni. Che magari, se lo foste stati, a quest'ora non ci ritroveremmo con un debito pubblico da suicidio.

    Così, una mia curiosità.

    RispondiElimina
  8. Che ti devo dire Alberto ?

    Ti dico che se potessi scommetere sui visitatori di Vloganza lo farei solo su un tema, votanti si votanti no.

    Punterei al 100% sulla 2° ipotesi ed infatti sono 17 anni che non voto quindi hai sbagliato sito mio caro Alberto.

    Il Sig.Monti è stato messo li dalla gente, in primis quella che non vota e proprio per questo che lo sgomento regna sovrano. Tutti pensavamo che facesse quello che tutti i poltici non potevano fare per collusioni e cose varie.

    Tutti pensavamo che fosse stato chiamato per applicare le richieste BCE.

    Dimmi, cosa ha che fare questo discorso, che rappresenta la realtà e che Corsano ha ribadito, con la tua richiesta ?

    Qui di "tifosi" non ne vedo e spero che sia così per sempre.

    Di quanto poi dicono radio e tv bè, ancora le guardi ? no perchè per quello che sento di sfuggita mi pare che tutti si lamentino ma nessuno faccia riferimento al fatto che più "di aver fatto" è quello che non "ha fatto" che conta e visto che da mondo a mondo la cosa più facile e tagliare...non si capisce proprio il perchè.

    Chiedo scusa per non aver indicato il nome, Davide, svista, e per lo spazio preso ma per educazione ho pensato di rispondere.

    Grazie

    Dimenticavo, da dove hai dedotto poi che io sia un elettore ? anche Corsano lo è ? cos'è, siamo nel caso che chi riporta i fatti sul Berlusconi è di sx, chi dice di Bersani è di dx ecc...

    Ancora a questi livelli siamo ?

    RispondiElimina
  9. Quello che a me (soltanto?) pare evidente è che senza i voti del Parlamento nessuno possa legiferare e su questa strada Monti sta cercando di lavorare. Io detesto le tasse e sono convinto siano solo un atto violento, ciò nonostante mi sembra impossibile giudicare il lavoro di un governo dopo solo un mese.

    Sempre a me (soltanto?) pare evidente che i tantissimi italiani che godono di protezioni anacronistiche, non appena balugina in loro il sospetto di perdere anche solo mezzo privilegio, anziché badare al bene comune comincino a fare il diavolo a quattro per bloccare l'azione del governo scioperando, salendo sui tetti delle fabbriche, bloccando le città, i cantieri etc.

    A me (soltanto?) pare evidente che il problema non sia dato tanto dai parlamentari, per quanto corrotti e inetti siano, bensì da quelli che li eleggono con un ben preciso mandato: difendere i privilegi acquisiti.

    "Ancora a questi livelli siamo?", domanda Davide. Se puntiamo ancora il dito contro la "Casta" anziché contro i cittadini, la mia risposta è "Evidentemente sì".

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".