Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 11 ottobre 2011

Recessione Usa e Ue prevedibile, 50% di haircut greco realistico

Il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet, avverte sui rischi del sistema finanziario mentre si intensifica il conflitto tra i politici sui modi per salvare l'Europa dalla crisi del debito. I funzionari dell'Unione europea e del Fondo monetario internazionale indicano che la Grecia riceverà il prestito da 8 miliardi di euro il mese prossimo. Il mercato obbligazionario suggerisce che l'economia degli Stati Uniti ha una probabilità del 60 percento di entrare in recessione entro i prossimi 12 mesi.

Claudia Segre - Segretario generale, Assiom Forex a Milano: "Stati Uniti e Europa sono entrambi a rischio recessione, potrà essere evitata se  finalmente si arriva a una svolta politica sullo sviluppo dei rispettivi continenti in maniera chiara e intelleggibile anche dai mercati finanziari".

- Questo è il video #500


1 commento:

  1. Se un giorno l'Italia fosse in estrema difficoltà spero che alla troika non venga dato per nessuna ragione il visto d'ingresso.
    ^_^
    Cordiali saluti.
    Riccardo

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".