Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

venerdì 9 settembre 2011

Aspettando le risposte della politica

La crescita dell'Italia rimane debole nel secondo trimestre a causa del rallentamento delle esportazioni e della povera domanda domestica, il Pil cresce dello 0,3%. I banchieri centrali e i ministri delle finanze dei paesi del G7 si riuniscono a Marsiglia per il primo faccia a faccia dopo la promessa di azioni coordinate per calmare i mercati fatta l'8 di agosto. Il mercato azionario globale é in perdita per il secondo giorno e i rendimenti del decennale tedesco scendono a record dopo che il Presidente Obama ha dettagliato il suo piano da $447 mld per assecondare l'occupazione.

Vanni Lucchelli - Consulente indipendente e socio di Compagnia Fiduciaria Lombarda a Milano: "La debolezza della nostra politica é stata determinante per creare la sfiducia nel nostro paese e per creare le premesse per un sostanziale disinvestimento da parte degli investitori esteri".


7 commenti:

  1. fiorentino dispettoso9 settembre 2011 20:14

    un video , e delle considerazioni , ottime per un sonno profondo . Senza anima , senza una posizione individuale , praticamente un video inutile da parte dell'ospite .
    Complimenti invece al conduttore , come sempre professionale e preciso .

    RispondiElimina
  2. Non sono per niente d'accordo con fiorentino dispettoso.
    Se ti viene da dormire caro mio , vai a letto , ma l'intervento e' stato interessante ed equilibrato .
    In un mondo di ubriachi e maniaci , ascoltare qualcuno che pondera tranquillamente gli avvenimenti e' un gran piacere .

    RispondiElimina
  3. Sarebbe interessante avere presto un commento della situazione da parte dell ottimo Bonelli da New York.. Come sempre grazie a Vloganza per quello che fa.. una luce in mezzo al buio pesto dell informazione finanziaria italiana.. Avanti così!

    bruno

    RispondiElimina
  4. ho apprezzato molto lo stile chiaro, efficace e diretto di lucchelli e spero di vederlo ancora presto... sempre ottima informazione su vloganza

    grazie luciano... way to go!

    eman

    RispondiElimina
  5. Da lunedì scorso su Vloganza si parla dell'attuale situazione italiana con una certa continuità e riporto i vari commenti:

    Lunedì 5 Settembre:
    Roberto Malnati - Responsabile gestione di Global Opportunity Investments a Lugano: "É profondamente ingiusto che ci sia il salvagente della Bce e l'impunità dei politici, l'Italia deve toccare il fondo lasciando che i titoli di stato siano valutati dal mercato e l'aumento dei rendimenti é lo scotto che il paese deve pagare per arrivare al cambiamento".

    Martedì 6 Settembre:
    Filippo Ramigni ~ Responsabile investimenti di Classica Sim a Padova: "Siamo la barzelletta dell'Europa in questo momento anche se non é facile risolvere in pochi giorni problemi che vanno avanti da decine di anni, la differenza é che adesso ce lo impongono gli altri".

    Maurizio Piglia - Direttore investimenti della banca Savings & Investments a Auckland, Nuova Zelanda: "Ogni giorno che passa in cui il governo non fa niente di risolutivo il problema si aggrava in maniera esponenziale, pensano di avere dei mesi o degli anni ma non hanno nemmeno delle settimane".

    Mercoledì 7 Settembre:
    Salvatore Provinzano - Analista de IlNuovoMercato.it a Roma: "Ci sarà bisogno di un'altra manovra perché serviranno molti più soldi di quanti non arriveranno da quella attuale e il governo già lo sta cominciando a raccontare".

    Riccardo Marzi - Trader indipendente a Londra: "Una delle leggi fondamentali della finanza é che più l'investimento é rischioso più alto dev'essere il suo rendimento, la Bce cerca di sovvertire questa regola ma finché l'Italia non diventa un paese responsabile non c'é motivo per cui il differenziale non debba salire ancora".

    Giovedì 8 Settembre:
    Saverio Berlinzani, Presidente di Saveforex.it a Latina: "L'Italia viene meritatamente punita dai mercati, non si può parlare di speculazione come dell'uomo nero, la speculazione anticipa dei problemi che sono già evidenti e in questo caso ha addirittura avuto la mano leggera".

    e infine Venerdì 9 Settembre:
    Vanni Lucchelli - Consulente indipendente e socio di Compagnia Fiduciaria Lombarda a Milano: "La debolezza della nostra politica é stata determinante per creare la sfiducia nel nostro paese e per creare le premesse per un sostanziale disinvestimento da parte degli investitori esteri".



    Tutti questi commenti da "persona della strada" che vede un blog uno dei tanti, mi ha lasciato un pò perplesso e anche un pò annoiato.
    Non voglio dire che la situazione che voi ospiti avete descritto non è esatta, ma è vecchia non è una novità e nessun governo in Italia mi sembra che si è sbatutto molto per risolverla.

    Forse senza la crisi dei mutui subprime non ci sarebbe stato nessun casino e dopotutto se non ricordo male le banche italiane non erano molto esposte mentre mi sembra che quelle tedesche lo erano enormemente di più e nonostante ciò loro sono quelli che bacchettano gli altri...

    RispondiElimina
  6. Contraddizione in termini..
    Tu, banchiere, fai un mutuo a qualcuno che sai benissimo non sara' mai in grado di ripagarlo, rompendo cosi' qualsiasi regola di investimento prudente..e quando l'aggregato ( la somma algebrica..) di queste porcate, semplicemente fa quel che deve fare, cioe' non viene ripagata...la colpa diventa del mutuo e del mercato, e tu ti aspetti di essere salvato da contribuente come se fosse un dovere civico????

    E siccome la situazione e' "è vecchia non è una novità e nessun governo in Italia mi sembra che si è sbatutto molto per risolverla." dobbiamo passare a parlare di Elvis che e' vivo e si nasconde o di qualunque altra cosa " di attualita'" che non annoi il gianni di turno??

    Gianni, io sono di Milano...ma usero' un'espressione romana: " Ah Gia'....ma vedi d'annattene un po' ********* !!"

    Che venire qui e annoiarsi e/o sparare sentenze insulse su post inutili...mica te l'ha ordinato il dottore!!!

    RispondiElimina
  7. Dott.Piglia la sua risposta è stata schietta e non fa una piega; è parecchio che non vedo più un video ma leggo solo il trafiletto di sintesi.
    Mi spiace x il post inutile, la saluto.

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".