Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

venerdì 8 luglio 2011

Un momento pericoloso per i mercati finanziari - Forex

Gli iscritti a libro paga negli Stati Uniti aumentano al passo minore degli ultimi nove mesi a giugno e il tasso di disoccupazione sale al 9,2%, il massimo dell'anno. L'euro recupera le perdite, il dollaro segna il ribasso più marcato in tre settimane contro lo yen e il franco svizzero si apprezza, le indicazioni sulle difficoltà della ripresa economica americana assecondano la domanda di beni rifugio.

Saverio Berlinzani - Presidente di Saveforex.it: "Nelle prossime settimane potremmo avere ancora delle sorprese con le agenzie di rating che fanno il bello e il cattivo tempo e la situazione economica che non accenna a migliorare".

- JPY, CHF, EUR

- Risposta a Stefania: "Quali divise possiamo ritenere forti e come diversificare?"


2 commenti:

  1. Ma le medie aziende americane, reinvestono i guadagni in USA o investono all'Estero?
    Non esiste un prodotto americano che non venga dall'Asia.
    Dopo il QE2 diverse Aziende hanno ricominciato a produrre utili, ma sembra che non assumano. Perchè?

    Che ne pensi Luciano, del mio dubbio?

    Grazie e lieto di rivedere Vloganza! :-)

    RispondiElimina
  2. Proprio perchè gli utili sono dovuti al taglio dei costi (posti di lavoro).
    Ci siamo già dimenticati di tutti gli americani che non riescono + apagare le rate del mutuo perdendo la casa ecc ecc...Come possiamo pensare che una popolazione cosi indebitata riprenda a consumare come se gniente fosse.
    Come dice sempre Maurizio Piglia i debiti vanno
    pagati no si azzerano per incanto.
    Non capisco come si possa fermare il circolo vizioso: calo dei posti di lavolro calo dei consumi /// calo dei consumi calo dei posti di lavoro ?????????
    Alessandro

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".