Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 21 giugno 2011

Le banche sono già in linea con l'insolvenza della Grecia

Il Primo Ministro greco, George Papandreu, affronta il voto di fiducia al nuovo esecutivo che potrebbe fare della Grecia il primo paese insolvente della zona euro. Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti diminuiscono al minimo di sei mesi a maggio. La fiducia degli investitori tedeschi cala al minimo degli ultimi 2 anni e mezzo a giugno. Il mercato azionario europeo rimbalza dal minimo di tre mesi, l'euro si rafforza e il prezzo del petrolio aumenta in attesa del voto greco.

Roberto Malnati - Responsabile gestione di Global Opportunity Investments a Lugano: "Le agenzie di valutazione del credito hanno già declassato la Grecia a paese con il più alto rischio del mondo e il mercato prezza questi valori, gli attivi delle banche riflettono già l'insolvenza greca".


2 commenti:

  1. Buona sera.

    Il video è molto chiaro.

    La Grecia è in Default e i prezzi degli assets finanziari "scontano" già questa situazione. La cosa migliore per tutti, greci compresi, è quella di ufficializzare il Default.

    Una domanda.
    Dopo la Grecia ……. Chi sarà disposto a finanziare i Pigs?

    Parce sepulto?

    Grazie per la risposta.

    Grazie Luciano per lo spazio.

    Aldo

    RispondiElimina
  2. secondo me non è così semplice far fare default alla grecia, suppongo che qualcuno tra gli americani soprattutto, dovrà sborsare parecchi dollari sui cds emessi e non sò se siano in grado di farlo...
    Ovviamente staremo a vedere

    Nicola

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".