Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

giovedì 30 giugno 2011

Guardare le materie prime, diversificare e pronti a sparare

Le banche tedesche sono vicine a un accordo con il governo sul piano di posticipazione del debito greco. Le operazioni di fusione e acquisizione nel settore energia registrano il trimestre più debole dalla fine della crisi finanziaria. Le riserve di riso della Cina potrebbero diminuire, spingere l'inflazione e aumentare le importazioni. Il prezzo del rame sale al massimo di otto settimane e limita la perdita trimestrale mentre diminuiscono i timori sull'insolvenza della Grecia. Il prezzo dell'oro si dirige verso l'undicesimo trimestre di aumento consecutivo.

Giancarlo Dall'Aglio - Analista materie prime di GiancarloDallAglio.it a Napoli: "Il mercato dei materiali, degli alimenti e dell'energia é in un rialzo secolare e importante, é necessario guardare le materie prime, guardare tutti i settori, diversificare e su tutte le correzioni tenersi pronti a sparare qualche cartuccia".


11 commenti:

  1. Infatti, i "grani", oggi sono crollati, specialmente il grano.
    Interessante per i piccoli investitori (non traders) il rimarcare sul reale "valore" dell'oro, giudicato nell'immaginario collettivo, il bene rifugio per eccellenza. Non è così.

    Grazie Luciano e Giancarlo.

    RispondiElimina
  2. Che con la fine del QE non cambierà niente mi sembra strano.
    Da agosto 2010 a giugno 2011 lo SP500 ha fatto un +27% circa.
    Certo, è andata forte anche la stampa dei buoni pasto...
    (Complimenti per il blog)
    Riccardo

    RispondiElimina
  3. A proposito della Libia nel 2008 l'ENI ha sottoscritto, con la National Oil Corporation libica 6 contratti per attività produttiva ed esplorativa, i teoria validi, francia pemettendo, fino al 2048 per il petrolio e 2047 per il gas. Sempre l'Eni nel 2009 ha prodotto una media di 244000 barili al giorno, oggi ogni giorno di guerra civile l'ENI, e quindi l'italia, perde circa più o meno 20 milioni di euro al giono.

    RispondiElimina
  4. grande luciano! torna presto! e riportaci bonelli!

    RispondiElimina
  5. L'importante che si resta in comunicazione Luciano!
    Non so, ma se lo ritieni utile imposta gli scritti con domanda (Luciano) e risposta (ospite)tanto le facce le conosciamo, sono i contenuti che interessano.
    Ad ogni modo grazie x tutto l'impegno posto fino ad oggi.
    Ciao Gianni.

    RispondiElimina
  6. Nel web siamo abituati a leggere blog e a vedere vlog; secondo me i videoblog hanno un impatto migliore rispetto allo scritto sopratutto se fatto da persone competenti e coinvolgenti? ma hanno una pecca e cioè te lo fanno vivere come spettatore in maniera passiva.
    Certo, c'è la possibilità dei commenti ma secondo me siamo ancora indietro tra il rapporto diretto tra pubblico ed intervistato.
    La televisione purtroppo per ora non considera questo tipo di rapporto.
    Spero Luciano che in futuro Vloganza sia strutturata con più dirette.
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Gianni,

    quali "video-blog" sei abituato a vedere sul web esattamente? E` un anno che chiedo se qualcuno conosce un sito simile a Vloganza e non ho ancora ricevuto nessuna indicazione.

    Anche per quanto riguarda il rapporto pubblico/ospiti non mi sembra ci siano uguali. Come sai bene, oltre alla sezione commenti in cui partecipano molti se non tutti gli ospiti di Vloganza, puoi scrivere domande o interventi che poi verranno commentati in video dagli ospiti. Comunque tutto e` migliorabile e sei hai suggerimenti sono benvenuti.

    Le dirette dipendono principalmente da due fattori: la potenza del computer e la banda di connessione a internet. In una parola sola, dipendono dai soldi. Se ti guardi intorno capisci qual'e` l'unica fonte di reddito di Vloganza, e anche in questo caso la tua partecipazione e` benvenuta.

    Infine vorrei invitare te e chi legge a riflettere sul come e quanto il pubblico sia usato e strizzato dai vari siti internet senza che apparentemente se ne accorga, sopratutto in Italia e sopratutto nel settore. Un tema sul quale mi sono preso dell'ingenuo, forse a ragione, ma che credo sia un'altra piacevole differenza di Vloganza. Magari ne riparliamo.

    Ciao e grazie anche per gli altri commenti

    RispondiElimina
  8. Ciao Luciano,

    Primo punto:quali "video-blog" sei abituato a vedere sul web esattamente?
    Videolive (ma penso che lo conoscerai)

    Secondo punto:Anche per quanto riguarda il rapporto pubblico/ospiti non mi sembra ci siano uguali.
    Questo è vero, i video su Vloganza sono seguiti da un numero sempre crescente di persone.
    Secondo me però nella sezioni commenti non c'è una grande partecipazione.
    C'è una disparità culturale finanziaria enorme tra ospiti e pubblico (a parte qualche caso e i soliti scritti bravo Luciano, bravo xxxx continua così oppure quelli come me che vanno a prendere un link su qualche blog e lo riportano) e ripeto una preparazione finanziaria enormemente diversa.
    Per quanto riguarda domande o interventi che poi verranno commentati in video dagli ospiti francamente ne ho visti veramente pochi nei 446 video.

    Terzo punto:Le dirette dipendono principalmente da due fattori...
    Non ho capito se la pubblicità sul sito ti consente di pagarti internet e potenza computer e anche le dirette o non ci stai dentro con i costi.

    Quarto punto:vorrei invitare te e chi legge a riflettere sul come e quanto il pubblico sia usato e strizzato dai vari siti internet senza che apparentemente se ne accorga....
    Luciano sono sincero ma io sono tra quelli che non se ne ancora accorto riguardo il settore finanziario.
    Spero che ne riparlerai su questo argomento.
    Grazie.

    Ciao Gianni.

    RispondiElimina
  9. Luciano SEI UN GRANDE e ti meriti tutti i nostri ringraziamenti. Ma dove si trova un sito così specialistico e così fatto bene. Mi dico sempre che è una grazia ricevuta potervi LIBERAMENTE ACCEDERE. Un in bocca al lupo per la riparazione, siamo tutti in trepida attesa della ripresa delle trasmisioni!!!!
    Ciao, ciao Franco

    RispondiElimina
  10. Gianni,

    non mi pare che Videolive sia un video-blog ne che il suo contenuto sia simile a quello di Vloganza. Come gia` ti ha detto una volta Maurizio: Vloganza fa informazione e cultura. Aggiungerei, con uno straordinario quanto semplice uso della tecnologia.

    Vloganza mette a disposizione lo spazio di interazione: video, commenti, messaggi. Il pubblico lo usa come meglio crede.

    La generale disparita` culturale tra ospiti e pubblico e` ovvia e naturale. Nella sezione "Risposte" ci sono 70 video. Tutte le domande arrivate a Vloganza hanno trovato o troveranno una risposta.

    Nel processo di costruzione e sviluppo di Vloganza vengono fatte continuamente delle scelte. Come vedi il sito e` completamente indipendente e gratuito, con un dispiegamento della pubblicita` chiaro e non aggressivo. Il pubblico che capisce e apprezza clicca, piu` click ci sono piu` possibilita` ha Vloganza di crescere.

    Ora basta con le ovvieta`.

    Saluti


    Franco,

    per l'appunto, grazie 1000. Il computer ufficiale doveva tornare oggi ma non ce l'hanno fatta a ripararlo, spero presto.

    Saluti

    RispondiElimina
  11. [Ora basta con le ovvietà]


    Sei un grande Luciano!!

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".