Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

venerdì 29 aprile 2011

La correlazione tra azioni e valute é esplosiva - Forex

Il dollaro é diretto verso il maggiore deprezzamento mensile dallo scorso settembre assecondato dalla debolezza dell'economia americana. L'euro sale per il nono giorno consecutivo contro il dollaro e si mantiene sui massimi dal dicembre 2009 sostenuto dalle aspettative di tassi di interesse in rialzo. Il franco svizzero sale a record contro la valuta americana mentre la banca centrale considera i pericoli inflazionistici.

Saverio Berlinzani - Presidente di Saveforex.it a Latina: "La situazione é molto pericolosa, il dollaro per continuare a scendere ha bisogno che le Borse salgano ancora, é una correlazione perversa e potrebbe non durare a lungo, dobbiamo assicurarci che maggio non sia un mese di grande avversione al rischio".

- DXY, EUR, CHF


4 commenti:

  1. Non ho capito se Saverio, parlando di avversione al rischio che scatterebbe con sorprersa determinando una discesa del mercato azionario si riferisce ad un sell riguardante solo le materie prime o se tutto l'azionario.
    Saluti, Franco.

    RispondiElimina
  2. Il debito pubblico americano ha rischiato di far chiudere gli uffici pubblici. Ha senso il rating tripla A ?

    RispondiElimina
  3. Il debito pubblico usa non e' certo tripla A, ma Gli Usa godono ancora di benefici passati presso le agenzie di rating. Non so pero' quanto questo credito potra' ancora durare. A presto

    RispondiElimina
  4. Buonasera Franco. Intendevo espressamente avversione al rischio che potrebbe tradursi in una discesa/correzione importante dei mercati in generale,q uindi aizonario, commodities e cambi. Cordiali saluti Saverio Berlinzani

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".