Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 29 marzo 2011

Un buon argomento per non dormire la notte

Standard & Poor's peggiora la valutazione sull'affidabilità creditizia del Portogallo per la seconda volta negli ultimi quattro giorni, e riduce di due gradini quella sulla Grecia. Il mercato azionario europeo chiude con una maggioranza di ribassi in seguito alle perdite del settore finanziario. I presidenti regionali della Federal Reserve si dividono sulla necessità di completare il piano di acquisto di obbligazioni statali da 600 miliardi di dollari. Il prezzo del petrolio cala per il quarto giorno consecutivo.

Marco Bonelli - Responsabile relazioni estere di CL King & Associates a New York: "Il rialzo del prezzo del petrolio potrebbe vanificare il QE, potrebbe essere la causa della prossima recessione, potrebbe determinare la fine del rialzo dell'azionario, il prezzo del petrolio é l'unica vera preoccupazione".


10 commenti:

  1. Bonelli e' di un'altra categoria!

    RispondiElimina
  2. Come si può definirsi ex Italiano!

    RispondiElimina
  3. Marco Bonelli29 marzo 2011 21:04

    ex italiano perche' non sono piu' cittadino italiano.....il tuo bel paese dei campanelli lo lascio volentieri a chi lo apprezza piu' di me!

    RispondiElimina
  4. Era voluta la porta che sbatte anche nell'ultimo fotogramma? Ci stava benissimo.

    Bonelli è sempre uno spettacolo. Apprezzabile ancora di più quando ammette, senza vergogna o moralismi da un tanto al chilo, che è parte del suo lavoro fare denaro in corrispondenza di tragedie.

    Comprensibile chi non condivide e, coerentemente, cambia mestiere.

    RispondiElimina
  5. Me cojons...questo e' parlar chiaro.

    Mangiatoia bassa si compra.
    Mangiatoia alta si vende.

    Non ho capito pero' chi e' che crea ricchezza ...la fed ,i computer della fed, gli omini della fed, gli usceri della fed , i....della fed ????
    Il petrolio , e non solo , e li' sempre per la fed....

    RispondiElimina
  6. Maurizio Piglia29 marzo 2011 22:40

    A comprare basso e vendere alto, nessuna ricchezza viene creata. Ne viene solo riallocata un po'.
    La ricchezza la crea solo chi progetta una nuova, efficentissima turbina di marea e passa poi 3 anni a convincere qualcuno a finanziargliela.
    Quando l'ha convinto...e finalmente 10 anni dopo una farm di 200 turbine e' piazzata, con spese immense, al centro di uno stretto di mare con forti maree...il finanziario che ormai ti tiene per le palle, ti obblighera' a vendere l'elettricita' a tariffe che gli ritornino il 20%/25% annualizzato...anche se il capitale a lui costa il 3% scarso..e alla fine il capitale lo fornisce il contribuente.
    Bello il sistema?? Lo chiamano capitalismo...noi mettiamo il capitale, loro portano via i profitti...se va male perdiamo noi..e rimborsiamo noi. Tutti...anche i bondholders li rimborsiamo noi.

    RispondiElimina
  7. Bonelli è un uomo che sa fare bene il suo lavoro
    speculare sui mercati finanziari come altri commentatori e utenti del vlog.
    Ragazzi daltronde non serve fare troppi moralismi o discorsi filosofico\economici basta
    comprare\vendere una sola volta e si è complici dell sistema.
    Non siamo forse qui per cercare di capire domani dove gira il mercato?
    anche se non siamo daccordo sulla direzione agiremo di conseguenza.
    trend is your friend.
    Se lo segui ne fai parte che sia nel giusto oppure no.
    Non ha senso affermare che il mercato sale sul nulla e prima o poi crollerà come un castello di carta: "ma intano cavalchiamo l'onda".

    Saluti
    Alessandro

    RispondiElimina
  8. E' accettabile per un investitore professionale sentir dire che guerre e calamita' sono buy opportunity secondo la propria visione del mercato.
    Se uno fa il conducente di autobus mica gli danno da guidare un mezzo senza retromarcia...

    Smettiamola pero' con la fesseria che con i mercati finanziari si crei o si possa creare ricchezza in qualche modo .
    Sarebbe come affermare che e' possibile disporre di lavoro senza degradare energia ..

    Il capitalismo moderno assomiglia sempre piu' al gioco di ruolo che va sempre piu' per la maggiore...sulla scatola c'e' scritto :"Botte piena e moglie ubriaca " ...e la moglie e' sempre di qualcun altro...

    RispondiElimina
  9. Ho riso tanto
    è stato uno dei vlog più divertenti
    Marco Bonelli è il re degli speculatori pragmatici: compra col cannone, vendi col trombone .... facile a dirsi
    Concordo con Luciano che QE e prezzo del petrolio vanno a braccetto e meno male che sia così altrimenti mi preoccuperei veramente

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".