Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 1 marzo 2011

Molto facile diversificare geograficamente

Il mercato azionario asiatico chiude in rialzo per la terza sessione consecutiva assecondato dal calo del prezzo del petrolio. La crescita dell'attività manifatturiera europea accelera al passo più veloce in oltre dieci anni a febbraio. Le materie prime registrano il periodo di guadagno più lungo dal 2004, battono azioni, obbligazioni e dollaro. Aumenta il rischio percepito sul debito pubblico italiano.

Enrico Malverti - Analista quantitativo di Private & Consulting a Torino: "É molto facile al giorno d'oggi, anche per l'investitore non troppo smaliziato, riuscire a diversificare i propri investimenti geograficamente, ad esempio gli ETF, Exchange Traded Funds, consentono di investire sugli indici di tutte le Borse mondiali con un rischio accettabile".


2 commenti:

  1. Malverti benvenuto su Vloganza!; seguo i suoi video su Videolive come anche quelli di altri trader professionisti.
    Vorrei sapere la sua opinione riguardo gli Etf: secondo lei è preferibile in questo momento alleggerire un portafoglio azionario o "coprirlo" con degli Etf al ribasso?
    Grazie e arrivederci.

    RispondiElimina
  2. Gentile Gianni, per essere precisi nella risposta occorrerebbe conoscere la composizione del portafoglio, l'orizzonte temporale con cui si è entrati oltre ad altri aspetti che non possono essere approfonditi in questa sede. In via generica le posso rispondere che nel caso di posizioni strategiche di medio lungo su mercati come il Dax, Russia e l'S&P500, su cui il trend è ancora rialzista nonostante i recenti ribassi, ci si può coprire in ottica "tattica" di breve anche con etf short (dove possibile). Per altri mercati invece come India, Cina e Brasile già da fine dicembre abbiamo preferito alleggerire (I cedimenti dei supporti erano stati segnalati anche nelle newsletter) ma pronti a rientrare nel caso in cui ci siano segnali di inversione. Cordiali saluti, em

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".