Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 15 marzo 2011

Avere paura quando tutti rischiano, rischiare quando tutti hanno paura

Il mercato azionario europeo chiude in ribasso dopo che la Borsa giapponese ha registrato i due giorni di calo maggiore dal 1987. Aumenta la volatilità sull'azionario globale mentre i traders cercano protezione per i loro investimenti. Diminuiscono i prezzi delle materie prime e salgono le obbligazioni governative in seguito ai timori che incidente nucleare di Fukushima possa danneggiare l'economia globale. Diminuiscono le aspettative di un rialzo dei tassi di interesse nella zona euro, la Germania ferma il 25 percento della propria capacità nucleare.

Riccardo Marzi - Trader indipendente a Londra: "Questi ribassi del mercato azionario, che potrebbero continuare anche per qualche settimana, stanno aprendo delle buone opportunità di acquisto, se dovessimo avere un mercato giapponese in calo del 40 percento dai massimi sarebbe un'occasione per comprare a piene mani".


4 commenti:

  1. Marzi il supporto se lo è calcolato sul 40% dai massimi di Aprile09? e quindi sta calcolando un doppio minimo x il Nikkey?

    Non condivido neanche quel 40% possibilissimo ma è la dinamica che non mi convince; se fai il trader intraday posso accettarlo ma uno come me che fa il pac x 5 anni non voglio rischiare di subirmi un calo del Nikkey magari del 20% spalmato nei prossimi 2 anni che mi tieni x il cappio e basta.
    Ti sembra?
    Grazie e arrivederci.

    RispondiElimina
  2. Maurizio Piglia16 marzo 2011 03:53

    Calo del nikkei del breve riassorbito per un terzo oggi.
    E' chiaro che ognuno ha i suoi time frames e Marzi usa i suoi...sarebbe improponibile Marzi conoscesse quelli del pubblico.
    Gianni, mi sa che Vloganza fa cultura e informazione, non consulenza di acquisto/vendita personalizzata...

    Riccardo...timing perfetto, comprare il panico ha sempre pagato. Nel lungo termine...ne riparliamo tutti, ognuno con le sue ragioni e time frames.
    Ma come trade era chiamato benissimo.

    RispondiElimina
  3. attenzione pero` che la situazione non e` ancora finita , anzi mi pare siamo solo all inizio.
    quindi questo portera ad un periodo di volatilita` elevata di almeno qualche settimana, un po come e` successo con la crisi asiatica del 1996 o le torri nel 2001.
    detto questo aspettiamo e abbiamo pazienza, pero` son convinto che questo per alcuni sara` il trade dell anno.
    domani nel breve probabilmente si tornera` a scendere.

    attenziona anche alla tepco 9501:jp la societa` che controlla le 2 centrali nucleari , ha gia` perso il 60% ed e` grande come l ENEL.
    aspettiamo gli sviluppi e poi compriamo......

    ciao

    Riccardo Marzi

    RispondiElimina
  4. Maurizio Piglia17 marzo 2011 09:16

    Grazie Riccardo...
    Ma venisse la volatilita', o' vulisse a Maronna...ehehe.
    Altrimenti come si fa a fare qualche soldino??
    Quando arranca senza volatilita' ci si ammazza di noia! :)
    Un saluto
    MP

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".