Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

mercoledì 23 febbraio 2011

Un consolidamento relativamente benigno

Le vendite di case esistenti in America aumentano fino al massimo degli ultimi otto mesi a gennaio. Secondo il principale consigliere economico del presidente degli Stati Uniti il mondo adesso é in una condizione migliore per resistere all'aumento del prezzo del petrolio. La Nomura avverte che il petrolio potrebbe salire fino a 220 dollari al barile se Libia e Tunisia dovessero interrompere le esportazioni. Il mercato azionario europeo chiude in ribasso.

Marco Bonelli - Responsabile relazioni estere CL King & Associates a New York: "Le condizioni tecniche del mercato si sono deteriorate, c'é un aumento della vendita di azioni dall'interno delle aziende quotate e l'obbligazionario si é rafforzato, nella peggiore delle ipotesi potremmo scendere di un 5 percento in una fase di consolidamento destinata a durare qualche settimana".

- Risposta a
Anonimo: "Bonelli spara un +20% dopo il +100% già fatto dai minimi, poi ci chiediamo chi crea le bolle?"
Anonimo: "I prezzi delle azioni non sono bassi rispetto agli utili delle aziende?"


7 commenti:

  1. Maurizio Piglia23 febbraio 2011 22:29

    Da un lato, dopo tutti i "Cassandra" che mi sono preso, mi verrebbe da sorridere...ma non so perche', vedere un ottimista come l'amico Bonelli con l'aria preoccupata, un po' fa' paura.
    Anche se si e' ripreso bene, dopo l'ottavo minuto, e ha teorizzato un semplice "consolidamento".
    Il bello e' che, per motivi diametralmente opposti, forse mi tocca pure essere d'accordo con lui, e' un po' presto per la "tempesta perfetta". Il consolidamento, secondo me, si spingera'al 7/10%...poi la liquidita', a oceani, verra' re-immessa..e temporaneamente, fino a meta' anno almeno, sosterra'ancora i corsi azionari.
    La blogosfera, che io frequento ormai come quasi unica fonte delle notizie "vere", cioe' quelle che qualcuno, da qualche parte, non voleva fossero pubblicate,parla da quasi un anno dello short di JP Morgan e HSBC e delle manipolazioni ( anche illegali..) che questi due stanno mettendo in atto ormai disperatamente, per far scendere il prezzo dell'argento. Sembra che stiano arrivando alla frutta.
    L'amico Marco ha scoperto anche "un aumento" dell'insider selling...beh, da diversi mesi, l'insider selling ha un ratio verso l'insider buying di 300 a 1!!!!!!!!!!!
    I manager, che vedono i loro risultati in anticipo, stanno vendendo le loro partecipazioni e le loro stock options come se non ci fosse un domani!!! (Escluso Steve Jobs...lui le ha ancora tutte.)

    Meditate gente, meditate....e prudenza.

    Mi chiedo cosa aspettiamo a denunciare quel delinquente di Emilio Fede per apologia di strage in TV, e cosa aspettino a licenziare Frattini, Ministro degli Esteri, per manifesta imbecillita' e servitudine (forse e' un neologismo...ma ci dovrebbe essere un reato quando sei troppo un servo per essere plausibile).
    Quello che L'Italia ha fatto vedere al mondo su Gheddafi mi fa dubitare che io voglia mantenere quel passaporto, quando fra un anno e mezzo ne avro'uno neozelandese.
    Chi vuole essere cittadino di un Paese amico di uno che processarlo di nuovo a Norimberga e impiccarlo sarebbe, decisamente, troppo poco?

    RispondiElimina
  2. Mi incuriosisce molto il discorso sull'argento, potete specificare meglio? di solito non solo le mani forti (HSBc e JPM, in questo caso) a condrre il gioco? se non ho capito male invece Bonelli prevede short squeeze sul silver. e deduco (io) conseguente ulteriore salita dell'argento?

    grazie e complimenti
    Luigi

    RispondiElimina
  3. carissimo Bonelli 3 mesi fa mi è rimasta nella mente una sua affermazione. Sosteneva che se solo avesse voluto, in una mattinata, sarebbe sceso in strada e avrebbe tranquillamente trovato almeno 6-7 lavori diversi. E allora a distanza di 3 mesi mi chiedo "e' ancora così?" "l'italia e l'europa in genere è davvero così distante da quello che succede negli stati uniti?" "non ritiene che la fed invece di salvare le banche nel 2007-2008 distribuendo loro soldi e gravando il debito pubblico, avrebbe fatto meglio a redistribuirlo alle famiglie e alle aziende in difficoltà? (i cittadini avrebbero sostenuto i consumi e le aziende non avrebbero licenziato) Possibile che in nessun paese del mondo si riesca a fare dei ragionamenti che sono alla portata di un bambino di 10 anni? La finanza è proprio la cosa che porterà alla fine del mondo. Ma si andiamo pure a 1600 di s&p500 così almeno faremo un bel botto quando verremo giù. SALUTI E BUON TRADING

    RispondiElimina
  4. Concordo con Walter. Le Banche USA e UK dovevano fallire e lo Stato doveva rimborsare i soldi ai risparmiatori e finanziare direttamente le PMI (almeno per un periodo provvisorio). Sugli americani ho perso da tempo ogni speranza, ma spero che almeno i britannici, capiscano chi devono ringraziare per i tagli brutali di Cameron.
    Concordo anche con Maurizio Piglia, riguardo a Emilio Fede (presto in Tribunale con l'accusa di lenone) e Frattini, Ministro inesistente di un Governo, semplicemente, vergognoso.

    RispondiElimina
  5. Walter, vada su internet e provi a controllare nel biennio 08-09 quante banche sono fallite qua negli USA. E' anche vero che una mezza dozzina sono state salvate, ma per una salvata guardi quante centinaia sono fallite! Poi guardi che qui la domanda di lavoro (delle imprese) e' vasta e enorme, e cio' che e'ho affermato, pur essendo un opinione, non e' molto distante dalla realta'. Concludo infine con con una precisazione, di esprimere opinioni a me di discutere se Obama, Bernake, la Fed, il Fisco sono bravi o cattivi,non mi appassiona ne' mi importa molto. Io voglio dividere piuttosto a Vloganza quello che e' l'essenza del mio lavoro ossia di produrre ricchezza, ovvero se il mercato e quali azioni salgono e scendono! rispettosamente tutto il resto e' "aria fritta".

    RispondiElimina
  6. Non vorrei che avesse travisato le mie parole. Lungi da me l'intenzione di criticare le sue idee sul mercato. Lei fa benissimo ad approfittare di una visione che ha portato guadagno al suo portafoglio (d'altra parte siam qui per questo) ci mancherebbe altro. Era solo una riflessione che volevo condividere con lei e con i lettori. Per quanto mi riguarda le avrei fatte fallire tutte le banche che avevano sbagliato. Semplicemente per non creare precedenti, qui dobbiamo entrare nell'ottica che chi fa male il suo lavoro deve pagare. Se lei ed io perdiamo soldi in borsa, nessuno ci viene a salvare. Qui invece non ci sono certezze e quindi ci sono figli e figliastri e questo non va bene. Per quanto riguarda la vasta domanda di lavoro delle imprese son rimasto veramente stupito. Qua la situazione è diametralmente opposta. Evidentemente questa sarebbe l'occasione per farci su una riflessione (magari in un prox collegamento). P.S. chiedo permesso a Bonelli di darci del tu.....rileggendo infatti l'appunto precedente mi sono accorto che "il dare del lei" dà un tono lievemente aggressivo, che assolutamente non ho

    RispondiElimina
  7. Grazie per la risposta su Advance/Decline line e le bolle.

    Alla prossima occasione.... :)

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".