Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 18 gennaio 2011

Divise scalcagnate, macchine infallibili e topi in padella

Le Borse asiatiche chiudono con modesti spostamenti tra i guadagni dei titoli tecnologici, in seguito alle aspettative di aumento del prezzo delle memorie, e le perdite dei titoli  siderurgici, in reazione a stime di peggioramento degli utili. L'Europa promette di rafforzare la rete di protezione per i paesi più indebitati. La fiducia degli investitori tedeschi sale al massimo degli ultimi sei mesi.

Roberto Malnati - Responsabile gestione Global Opportunity Investments a Lugano: "La crescita di un paese dipende principalmente dalla sua leadership politica, un paese senza timone é un paese allo sbando dove tutti cercheranno di rubacchiare, di fregarsi l'uno con l'altro, dove non ci saranno investimenti nelle scuole, per crescere é necessaria una guida politica efficace, incisiva e con le idee chiare".

- Risposta a
Alberto: "Quali sono le prospettive di crescita dei paesi emergenti non BRIC?"
Gianni: "Signor Malnati, come considera il livello attuale dell'indice Vix?"


1 commento:

  1. Freddie Mac: riscontrati “difetti” nel 15% dei mutui erogati da Citigroup -

    Secondo un rapporto interno di Freddie Mac ottenuto dall’agenzia Bloomberg, numerosi mutui concessi ai cittadini inglesi da Citi violerebbero ancora gli standard qualitativi...

    Link: http://www.valori.it/italian/finanza-globale.php?idnews=3088

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".