Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

mercoledì 22 dicembre 2010

Un sereno Natale

La maggioranza del mercato azionario asiatico é in rialzo con l'indice regionale che si avvicina ai massimi degli ultimi due anni e mezzo. Aumenta il consenso sulla moderata ripresa dell'economia mondiale e i soldi che si dirigono in azioni e materie prime assecondano la fiducia degli investitori.

Maurizio Piglia - Responsabile investimenti della banca Savings & Investments a Auckland, Nuova Zelanda: "Mi pagano per essere più scettico possibile e io continuo ad esserlo perché i numeri della ripresa sono ancora deludenti, in compenso c'é un meccanismo di propaganda messo insieme dai canali di informazione che é stupefacente".

- Risposta a
Alberto: "Un'Europa a due velocità non sarebbe un'autorete?"
Aldo: "Abbiamo fatto in tempo ad aprire gli occhi sull'esposizione degli enti pubblici al mercato dei derivati?"
Esteban: "Che ci regalate per Natale e Maurizio Piglia i soldi dove li mette?"


28 commenti:

  1. una domanda per Maurizio per la prossima volta: che ne pensa della previsione della Meredith Whitney sulla possibile prossima ondata di default sulle municipalities USA? auguri e saluti

    RispondiElimina
  2. Ciao Luciano,

    Per me quando c'è Maurizio i video possono durare anche ore! ;)

    Ciò detto, mi permetto di darti un mio suggerimento: Per quanto riguarda i video delle news giornaliere 18/20 minuti dovrebbero bastare (finalmente non dovrai stare con il cronometro alla mano)! Poi si potrebbe pensare a dei video di approfondimento su tematiche più complesse del tipo: "Il punto sulla crisi dei Debiti sovrani" di Maurizio Piglia, "Il punto sulla Guerra Valutaria" di Roberto Malnati (che approfitto per salutare)... questi potrebbero essere anche video più lunghi. Infine, potrebbe essere spettacolare una video conferenza con più ospiti della durata magari anche di un'ora stile "Partita doppia di Class CNBC", per capirci, magari una ogni settimana (penso che 2-3 ospiti alla volta possono bastare, se di più anche meglio). Ovviamente mi rendo conto che è un lavorone... e Vloganza è tutto frutto del tuo duro lavoro Luciano... che tra l'altro fai anche gratuitamente (lo sottolineo)!

    Auguri di buon natale e felice anno nuovo a tutti!

    Ps: Attendo con ansia il regalo di Vloganza! ;)

    Federico

    RispondiElimina
  3. Luciano,questi video non annoiano nessuno anche se sono lunghi anzi,l'inportante come è fino adesso che ci informate dell'economia reale .
    Andrea

    RispondiElimina
  4. grazie alla vostra competenza e simpatia sono preferibili servizi più lunghi.
    franco

    RispondiElimina
  5. Caro Luciano
    colgo l'occasione per farti i migliori auguri per un fulgido futuro.
    Ad maiora...
    Graziano

    RispondiElimina
  6. Mi accodo ai complimenti a vloganza e agli interventi sempre pungenti chiari e spesso fuori dal coro di Maurizio Piglia.. Auguro a tutti Feste Serene!

    RispondiElimina
  7. Parafrasando Rene Rivkin, "I hate weekends because there is not Vloganza".

    Vai così! La prova dei 25 minuti è stata superata di gran slancio!

    RispondiElimina
  8. Luciano,a chi ti segue interessa informazione della attuale qualità,che aiuta a capire.Se poi aggiungerai ulteriore quantità,indipendentemente dalle formule,sarà certo cosa gradita.
    Auguri a te e i tuoi ospiti.
    Giorgio

    RispondiElimina
  9. Se non ricordo male il tempo di You-Tube è quello! anzi da quest'estate è leggermente aumentato.

    RispondiElimina
  10. Con Piglia canale all news 24h su 24

    RispondiElimina
  11. nono sono virali al punto giusto, la lunghezza non è un problema, però mi piacerebbe una prima parte dove si commentano i dati e la seconda sulle domande :D

    RispondiElimina
  12. RITENGO CHE IL VIDEO DI 25 MINUTI VADA BENE, SI RIESCE A TOCCARE DIVERSI ARGOMENTI E NON ANNOIA AFFATTO, CONSIDERATO CHE GLI ARGOMENTI SONO SEMPRE INTERESSANTI E CHE TENGONO BEN ATTENTI CHI LI ASCOLTA.
    DEVO DIRE GRAZIE 1000 A VLOGANZA, COMPLIMENTI

    FRANCO

    RispondiElimina
  13. Buona sera.

    Grazie Maurizio per la risposta. Quello che dici è esattamente la verità dei fatti. Ti auguro un buone feste e derivati permettendo ti aspettiamo in Italia.

    Grazie Luciano per Vloganza. Uno spazio nuovo perchè di un nuovo e più alto livello culturale.

    La forma e la maggior parte dei contenuti sono per me ottimi. Un giusto mix di intelligenza e familiarità.

    Condivido le proposte di Federico sulla video conferenza con più ospiti. Tuttavia, allo stile "Partita Doppia ....", visto le caratteristiche di alcuni professionisti azzarderei su qualcosa che stimoli di più il confronto.

    Buone Feste Luciano.

    Buone feste a Tutti.

    Aldo

    RispondiElimina
  14. Ciao Luciano e ciao Maurizio, al quale rinnovo i complimenti per il suo essere diretto e chiaro (anche Roberto Malnati in tal senso merita)
    ce ne fossero di piu' persone come voi...
    Luciano, riguardo alla tua domanda di allungare le interviste mi trovi assolutamente d'accordo.
    grazie di tutto e vi auguro un sereno natale. ciao

    RispondiElimina
  15. davvero bravi.un buon natale!

    RispondiElimina
  16. Maurizio Piglia23 dicembre 2010 03:04

    @ Massimo
    Meredith Whitney ha anticipato un possibile punto debole. Non e' un caso che il maggior flusso in uscita di investitori delle ultime 2 settimane venga proprio dai "muni"; I fondi dei bond municipali americani. Rimane tutto da vedere quale scenario si materializza, o il mio e quello della Whitnety, cioe' che i nodi arrivano al pettine...o quello alla Ricciolidoro che tutto vada bene. Ci diamo un appuntamento all fine di un Gennaio che credo sara' ricco di eventi per una verifica. Auguri e grazie a tutti!

    RispondiElimina
  17. complimenti, auguri a tutti
    luca da firenze

    RispondiElimina
  18. Vi ringrazio per il vostro servizio alla rete.

    Ho una domanda da proporre.

    Come fare a dare valore ai servizi che non passano per il mercato, ma che sono i più importanti per il funzionamento della nostra società?

    Le famiglie che allevano bambini, la sanità che garantisce la salute pubblica, l' assistenza gratuita che molte associazioni garantiscono a tantissime persone, l' esistenza di aree naturali che garantiscono la vita di tutti,

    Tutto ciò crea valore economico che non è riconosciuto dai mercati, poichè non crea speculazione.

    Ebbene come valorizzare tutta questa econmomia relazionale che garantisce l' esistenza della nostra società umana?

    RispondiElimina
  19. @grandeindio

    credo invece che i servizi di cui tu parli avrebbero grandissimo mercato.

    Basterebbe che lo Stato lasciasse mano libera al Mercato in ogni settore, anche quelli che citi della sanità, dell'istruzione e dell'assistenza rinunciando a qualsiasi tipo di intervento e, soprattutto, rinunciando a prelevare forzosamente i soldi dalle tasche dei cittadini.

    Ogni singolo cittadino deciderà se e dove mandare i propri figli a scuola. E in un'ottica di Libero Mercato (dove lo Stato e quindi i politici, sono solo un triste ricordo) le scuole, avendo come unica fonte di sostentamento le rette dei propri studenti, saranno naturalmente portate a offrire il migliore servizio al prezzo minore.

    In uno scenario concorrenziale l'iniziativa privata sarebbe costretta a offrire servizi migliorando sempre più l'offerta.

    Lo stesso discorso è applicabile alla sanità e a qualsiasi altro genere di servizio.

    Chi è più qualificato a disporre dei soldi del cittadino? Il cittadino stesso o uno pseudo-rappresentante mai conosciuto personalmente e sul quale è impossibile esercitare alcun genere di controllo?

    Cosa non offirerebbe una società interamente basata su un'economia di Mercato, che invece lo Stato assicura?

    Baronìe, conventicole, oligopòli, corruzioni, concussioni, sperperi, vivono solo in presenza di uno Stato interventista e in assenza di un Libero Mercato.

    RispondiElimina
  20. ottimo Piglia ....specialmente sul lungo (servizio)....anche per me i suoi video possono durare ore....non è solo un grande intenditore di dinamiche economiche, ma è soprattutto un eccezionale intrattenitore....e poi ha già il nome che dice tutto (lui tanto per gradire piglia...noi un po meno.... ahahahahah) AUGURONI

    RispondiElimina
  21. Gli interventi di alcuni commentatori potrebbero durare ore perchè sono sempre molto stimolanti ed efficaci.
    Il dott. Piglia ne è un esempio concreto.
    Grazie a Vloganza per il servizio che ci offre e tanti auguri a tutti.

    RispondiElimina
  22. Gli interventi di Maurizio Piglia non sono mai abbastanza lunghi ...anche Malnati dovreste farlo parlare un po' di piu' ed in genere chi non ha peli sulla lingua e dice le cose come stanno.L'idea di un appuntamento ,anche se solo settimanale ,con 2-3 ospiti in videoconferenza ,per approfondimenti macro o economici in genere ,sarebbe veramente interessante anche se non facile con i mezzi a disposizione.
    Potrebbe farsi vera informazione alternativa alla paccottiglia di "regime " (regime inteso sia politico che dell'industria bancaria ) che gira sui canali TV e della quale ormai se ne puo' tranquillamente fare a meno.
    Auguri a Giovannetti per lo sforzo intrapreso e buone feste a tutti i vloganiani ..o vloganziani ?? bah..Buon natale e felice anno a tutti voi.

    Ivan

    RispondiElimina
  23. Con un po' di ritardo ma arrivo, dopo macchine, treni, aerei, pranzi e saluti...

    Federico,
    lasciare il cronometro da parte é un vero sollievo, scrivo i dettagli dei tempi concessi sotto.
    Idealmente preferirei continuare a fare video monotematici di approfondimento con ospiti che possono intervenire con minore frequenza.
    Credimi se ti dico che, a parte rari e brevi spezzoni registrati, non ho mai visto il canale televisivo a cui ti riferisci. So però che fra i suoi finanziatori ci sono banche, assicurazioni e l'onnipresente Mediaset, il che penso dica tutto sul suo grado di affidabilità. Non conosco il programma che menzioni, ma permettimi di dire che ho fatto programmi televisivi di economia e finanza in diretta con più ospiti dalla fine degli anni '90, quando gli altri non c'erano e se c'erano nemmeno ci pensavano.
    É anche un lavorone ma prima di tutto é uno sforzo tecnologico non indifferente, in altre parole un investimento, il che porta alla tua ultima considerazione a cui spero di potere trovare presto rimedio.
    Il regalo é 10x10=2011, le stesse 10 domande a un numero di ospiti di Vloganza, sono più di 10, spero che il risultato sia interessante.

    Gianni,
    giusto, fino all'estate non si potevano caricare video più lunghi di 10 minuti su YouTube. Poi il limite é stato spostato a 15 minuti. Da una decina di giorni, immagino da quando Vloganza é entrato nella classifica dei 100 canali più visti in Gran Bretagna, YouTube mi dice che Vloganza é abilitato a caricare video più lunghi di 15 minuti, quindi potenzialmente senza limite.

    Sentieri di parole,
    é quello che sto facendo in questo periodo: prima parte notizie e commenti, seconda parte domande e risposte.

    Grandeindio,
    é una gran bella domanda. Mi piacerebbe cercare la risposta in un video, o più.
    La sensazione é che sarebbe rischioso lasciare i servizi fondamentali in mano al cosiddetto mercato. Almeno fino a quando il mercato é regolato da leggi malandrine e inefficaci e le persone non hanno guadagnato un maggiore senso della collettività. Adesso sembra una scelta obbligata tra la padella e la brace.

    Ivan,
    L'idea originale che ha portato alla nascita di Vloganza, é proprio quella di fare informazione alternativa alla paccottiglia di regime come tu, con azzeccata terminologia, la definisci. Fa piacere sentire che Vloganza ci riesce.
    Avrai notato che fino dall'inizio ho creato e poi lasciato una pagina che si chiama VlogaLive. Ho fatto le prime prove di diretta streaming ancora prima di aprire Vloganza. L'inizio é stato incoraggiante tanto che avevo chiesto ad un numero di ospiti di tenersi pronti per un'eventuale collegamento in diretta. Poi sono arrivati dei problemi che sto cercando ancora di superare. La volontà c'é. Ancora non conosco i tempi ma spero che sia presto fattibile realizzare una parte della programmazione in diretta con la possibilità di interagire con gli spettatori.

    Massimo, Andrea, Franco, Graziano, Bruno, Alberto, Giorgio, Nicola, Franco, Aldo, Tommaso, Anonimo, Luca, Valter, Anonimo...

    Grazie per il vostro contributo! Sono contento che la prova lunghezza video sia stata promossa.

    Tanti auguri a tutti!

    RispondiElimina
  24. Mi piacerebbe che Maurizio guardasse e commentasse questo video: http://www.youtube.com/watch?v=nI-BIVWlc7A&feature=player_embedded

    Buon Natale e (nonostante tutto) ....buon anno 2001 a tutti!

    RispondiElimina
  25. Maurizio Piglia27 dicembre 2010 20:53

    @grandeindio

    L'ho guardato. C'e' poco da commentare...ho fatto tutto il suo ragionamento nel 2007.
    E sono in Nuova Zelanda in gran parte per quello, perche' l' Euro NON e' piu solido del $US.

    La Nuova Zelanda e'largamente autosufficiente dal punto di vista agricolo...e il periodo di confusione dovremmo passarlo abbastanza bene...
    Una parte del patrimonio in oro e argento l'ho trasferita...e i clienti sono completamente hedged in $NZ.
    Per ora vedremo....

    RispondiElimina
  26. Maurizio Piglia27 dicembre 2010 21:24

    P.S.
    @grandeindio
    Cio' non vuol dire che io faccia nessun tipo di "endorsement",o che io approvi qualsiasi cosa loro vendano.....non avendola mai vista.

    RispondiElimina
  27. E perche' l' Euro NON e' piu solido del $US?
    Se non sbaglio in Europa non stanno stampando tutta la carta che stanno stampando in America....

    Molte grazie
    Andrea

    RispondiElimina
  28. Maurizio Piglia29 dicembre 2010 19:20

    E' vero...la velocita' di stampa e' leggermente minore.Ma da mesi ormai, la BCE compra debito di Paesi che nessuno vuole, come Irlanda e Grecia, e in teoria avrebbe l'obbligo di "sterilizzare" questi acquisti, rivendendoli a banche commerciali...i quali poi li danno in pronti termine alla BCE. Divertente vero?...a Napoli si chiama " le 3 tavolette". Beh, anche questo meccanismo si sta logorando, all'ultima "rivendita" si sono dovuti tenere 3 MILIARDI di euro di cartaccia, che, con tutta la buona volonta', nessuno si e' preso. Questo si chiama "monetizzare" il debito...non costa nemmeno la fatica e il costo di stampare...sono solo scritture elettroniche. Il moto perpetuo, cioe' una macchina che consuma piu' energia di quella che produce e resta in movimento...non esiste, in fisica. Perche' sistemi economici che consumano piu' di quel che producono, ricorrendo al debito dovrebbero stare in piedi? Abbiamo indebitato la prossima generazione per tutta la loro vita senza chiederglielo...perche' dovrebbero sentirsi obbligati a pagarli, quei debiti??

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".