Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

mercoledì 15 dicembre 2010

L'umore degli investitori gira più in fretta di una banderuola

Il mercato azionario asiatico chiude con una maggioranza di segni negativi e l'indice regionale si ritira dai massimi degli ultimi due anni e mezzo. Le comunicazioni dalle banche centrali di Stati Uniti e Giappone assecondano i dubbi sulla forza della ripresa economica globale.

Riccardo Marzi - Trader indipendente a Londra: "É un mercato natalizio con attività e volumi ridotti, il rischio é quello di strafare e l'umore degli investitori non ci mette niente a cambiare, se cambia poi arrivano a picchiare il mercato come dei fabbri".

- Chiarimento al video: la capacità creditizia della Spagna é attualmente valutata da S&P con un grado di AA, da Fitch con AA+, da Moody's con Aa1. Un eventuale peggioramento di un grado della valutazione di Moody's fino a Aa2 metterebbe la Spagna in linea con l'Italia (Aa2) e due gradi sopra al Portogallo (A1).



2 commenti:

  1. Una vecchia idea di come risolvere il problema politico italiano è quella di dichiarare guerra alla Svizzera per poi lasciare che ci conquistino, senza opporre loro alcuna resistenza ...

    Una domanda: con la diminuzione delle entrate fiscali, il rischio di una patrimoniale è realistico ?

    Ciao

    RispondiElimina
  2. Buona sera.
    Credo che ogni sistema politico sia "naturalmente" lontano dalla realtà della gente comune. Questa è una regola aurea. Purtroppo nel caso italiano ..... mancano anche le riforme normali, magari "politicamente" non condivisibili ...... ma comunque delle "semplici" riforme.

    Una domanda spero seria: il debito pubblico italiano è detenuto per oltre il 70% da italiani e francesi. In queste ultime settimane chi stà vendendo?

    Grazie Luciano per l'opportunità di riflettere.

    Aldo

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".