Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

venerdì 26 novembre 2010

Rimane la spina nel fianco

Le Borse asiatiche sono in ribasso con l'indice regionale che registra la maggiore perdita delle ultime due settimane. L'agenzia di stampa governativa della Corea del nord avverte che il confronto con la Corea del sud potrebbe portare alla guerra, la Cina potrebbe restringere ulteriormente la sua politica monetaria. Perdono i titoli finanziari, guadagnano i produttori di materie prime. L'euro è in calo.

Maurizio Piglia - Responsabile investimenti della banca Savings & Investments a Auckland, Nuova Zelanda: "Il problema della Nord Corea rimane che è una nazione con cui non si può fare i conti perché dietro comunque sia esiste la pesante ombra della Cina".

Risposta a Marco: "Dove possiamo mettere al riparo i nostri spiccioli, nel momento in cui tutto scapperà di mano cosa si potrebbe salvare?"


3 commenti:

  1. buongiorno, vorrei chiedere al dott. Piglia cosa ne pensa dell'analisi ciclica.
    grazie e complimenti.
    franco

    RispondiElimina
  2. sentendo della forte dipendenza della corea del nord dalla cina non è che l'attacco ha a che fare con la minaccia di far... rivalutare il dollaro come moneta rifugio? a pensar male...
    franco

    RispondiElimina
  3. Innanzi tutto complimenti per la chiarezza che contraddistingue sempre i suoi interventi.
    Per quanto riguarda l'investimento in argento fisico e soft commodities, quali strumenti ritiene più opportuni? Rispettivamente, BullionVault e un ETC sull'agricoltura possono essere validi?
    Oggi riterrebbe sensato, nell'ottica di una parte di investimento a "basso rischio" di lungo periodo, aggiungere anche l'investimento immobiliare, in Italia?

    Grazie, Matteo

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".