Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

venerdì 19 novembre 2010

L'unità monetaria richiede politiche economiche e fiscali convergenti

Il mercato azionario europeo chiude l'ultima sessione della settimana in generale ribasso. Il governo cinese ha ordinato alle banche del paese di aumentare le riserve per la quinta volta da inizio anno. Gli investitori aspettano che l'Irlanda accetti il pacchetto di salvataggio europeo.

Sergio Pigoli - Amministratore delegato di Pigoli consulenza a Milano: "È molto difficile avere un'unità monetaria se non si ha una convergenza anche delle politiche economiche e fiscali, pur nel rispetto delle singole realtà".

- Intesa Sanpaolo, Fiat


3 commenti:

  1. Dott.Pigoli mi faccia capire per favore come funziona questo QE.
    Mi sembra che si è sempre detto che il QE "è denaro crato apposta per acquistare titoli di stato"; ci troviamo quindi nella situazione in cui chi possedeva prima tali titoli, praticamente assimilabili alla liquidità, li cede alla FED e riceve del denaro in cambio che è liquidità, pertanto dove è tale aumento ??
    Per questo vorrei capire cosa umenta la liquidità?
    Non può essere il QE che aumenta la liquidità!
    Grazie.

    RispondiElimina
  2. Vediamo se riesco a sintetizzare. I titoli del tesoro sono passività dello Stato. Quando vengono venduti dal tesoro il mercato costituito da privati banche istituzioni, trasferiscono liquidità (soldi sonanti) dai loro conti al tesoro. Quando i titoli vengono ricomprati o vengono a scadenza si verifica l'esatto contrario. Dal tesoro i soldi sonanti ritornano al mercato e quindi i privati le banche o le istituzioni ricevono soldi sonanti a fronte dei titoli che cedono o che vengono rimborsati. Se e' la Fed a comperare titoli sul mercato, di fatto si ha un aumento della liquidità disponibile in quanto il mercato riceve dollari contanti a fronte dei titoli che vengono venuti alla Fed. In pratica la Fed stampa moneta per comperare titoli. Quella moneta viene messa in circolo nel sistema e per questa via si ha un aumento della quantità di moneta in circolazione
    Sergio Pigoli

    RispondiElimina
  3. Quindi dott.Pigoli è l’emissione del titolo da parte del tesoro che raddoppia la liquidità, non il quantitative easing.

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".