Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

mercoledì 20 ottobre 2010

Siamo chiaramente in una tendenza rialzista dell'euro - Forex

Il dollaro segna il maggiore ribasso dal mese di luglio nel rapporto con l'euro e tocca il minimo degli ultimi quindici anni contro lo yen. Gli investitori temono che il sondaggio della Federal Reserve sull'andamento regionale del mondo degli affari mostri un rallentamento della ripresa, con conseguente diminuzione della domanda per la valuta americana.

Gabriele Vedani - Direttore generale Italia di FXCM, Forex Capital Markets a Legnano: "Non è solo un problema di valore dell'euro nei confronti del dollaro ma anche di apprezzamento dell'euro nei confronti di tutte le altre divise, questo merita grande attenzione perché potrebbe avere un effetto dirompente sull'attività commerciale dell'Europa".

- €/$, $/¥, £/$, $/CHF, $/C$


3 commenti:

  1. Bravissimi, ottimi:continuate così.

    Una cortese richiesta per Luciano Giovannetti: alzi il volume dell'audio in quanto la sua voce è sempre bassa rispetto gli interlocutori e questo anche mettendo al massimo il volume dell'audio del mio PC.
    Siete un bel riferimento finanziario MIGLIORI DI BLOOMBERG.
    Un saluto, Franco.

    RispondiElimina
  2. In questo video non hai chiuso facendo la "V" con la mano, se ne siamo accorti ...

    Una domanda: il rafforzamento dell'euro sarà pure una cattiva notizia per chi esporta (sebbene la Germania pare non accorgersene) con conseguenti riflessi sulla competitività e quindi minori guadagni e minore base imponibile. Proprio questa forza, però, dovrebbe permettere di dare minore importanza al debito, del resto il Giappone può permettersi un 200% di debito pubblico proprio grazie alla credibilità della sua moneta. Se quello che dico avesse senso, perché essere così rigidi sul debito a discapito di un rilancio delle economie interne?

    RispondiElimina
  3. Franco, mi sembra di capire che buona parte della differenza sull'audio venga fatta dal computer che si usa e dalle sue casse, ma spero che adesso vada generalmente meglio. Magari fammi sapere.

    Murray, questo è il primo video che ha richiesto un breve montaggio, non era partita la sigla finale. Una delle conseguenze è stata la perdita dei frammenti che mostravano la "V". Complimenti per il senso d'osservazione. Cercherò di passare presto la tua domanda a uno degli ospiti.

    Grazie 1000 a entrambi.

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".