Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 12 ottobre 2010

Economia incerta e forte liquidità portano a importanti movimenti dei prezzi

Gli indici azionari sono in ribasso nelle varie Borse del mondo. Lo yen giapponese e il dollaro americano si apprezzano e salgono le obbligazioni. Gli investitori temono un rallentamento della crescita cinese e a una deludente stagione dei risultati societari negli Stati Uniti.

Sergio Pigoli - Amministratore delegato di Pigoli consulenza a Milano: "Lo scenario economico che non convince più di tanto contrapposto all'enorme liquidità che è alla ricerca di rendimento potrebbero causare delle importanti escursioni dei prezzi in una direzione o nell'altra".


4 commenti:

  1. Ho scoperto Vloganza da pochi giorni e le vostre interviste sono già diventate un appuntamento fisso per me.

    Complimenti.

    Dai filmati che ho visto fino ad oggi, emergono opinioni spesso in contrasto. Ad esempio c'è chi è convinto che il vero pericolo sia la deflazione e non l'inflazione e chi, invece, sostiene l'esatto contrario.

    Queste testimonianze mi sono utilissime da comune investitore che, prima di capire dove rischiare i propri soldi, vuole comprendere l'attendibilità degli addetti ai lavori.

    Mentre nei giorni scorsi trovavo opinioni coraggiose, sbilanciate in un senso oppure in quello opposto, l'ospite di oggi ha mostrato un'analisi in cui ho trovato assai poca tecnica. Dice in conclusione: "fra breve potremo attenderci dei movimenti significativi in una direzione o nell'altra. Ognuno può prendere le decisioni più opportune per gestire questo genere di possibilità".

    Come devo interpretare questo intervento? L'esperto vuole tenere per sé e per i propri clienti le occasioni migliori oppure è una testimonianza che l'analisi tecnica ha limiti sempre più forti, anche a causa delle contrattazioni ad altissima frequenza di cui avete parlato?

    Grazie e a presto

    RispondiElimina
  2. Ciao Murray, grazie, sono contento che Vloganza ti piaccia.

    Sergio Pigoli ha voluto segnalare la possibilità di una prossima variazione dell'andamento del mercato: dall'attuale fase laterale ad un periodo in cui i prezzi si muoveranno con maggiore decisione, a causa della coincidenza di forte liquidità e debole ciclo economico. È il tema ricorrente del video. Non credo che le sue considerazioni siano basate sull'analisi tecnica, o almeno non solo, come non penso abbia voluto nascondere alcunché.

    Hai ragione a dire che manca il suo punto di vista su quale direzione prenderà il mercato e sui modi migliori per affrontarla. Cercherò di trovare risposte nella prossima intervista. Questa volta ho preferito chiudere in fretta perché il collegamento internet non era dei migliori e c'erano evidenti problemi di audio, di cui mi scuso.

    RispondiElimina
  3. Questo quanto Sergio Pigoli mi ha appena scritto sull'argomento:

    Verrebbe da dire che se si avesse la sfera di cristallo non si farebbe questo mestiere. In più non si è alla roulette dove puntare sul rosso o sul nero. Il lettore dovrebbe comprendere che il rischio delle decisioni spetta solo all'investitore finale che è libero di "spendere" i proprio soldi come meglio crede. Dal mio punto di vista è più importante segnalare sitazioni ed evidenziare fatti che non dire va su piuttosto che va giu'. Ne ho visti troppi farsi male in questo modo.

    RispondiElimina
  4. Molte grazie per l'attenzione.

    Comprendo l'invito di Pigoli a non sottovalutare indicazioni forse meno articolate di altre (il mercato cambierà andamento, da laterale a fortemente indirizzato), ma che comunque offrono uno spunto su cui prendere decisioni.

    Alla prossima intervista, allora

    RispondiElimina

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".