Tra poco in video con Gaetano Evangelista - Amministratore unico di Age Italia da Bari: "La fiammata delle ultime settimane é stata inattesa e quindi mea culpa ma é una fiammata che dovrebbe rientrare, sul mercato italiano le prospettive non suggeriscono investimenti a cuor leggero, il rialzo degli indici non é giustificato dai dati economici e le probabilità non sono a nostro favore, il mio atteggiamento rimane di cautela a livello generale e di negatività sul nostro mercato fino a prova contraria" ~ Gli indici azionari degli Stati Uniti registrano nuovi massimi storici, mentre il mercato azionario italiano sale al massimo dell'anno e porta all'83 percento il rialzo dal minimo di due anni fa ~ Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi non esclude nuove misure di stimolo ma un'espansione del bilancio della Bce non implica necessariamente l'aumento della moneta in circolazione ~ L'indice Euro Stoxx 50 continua a salire anche se le sorprese macroeconomiche della zona euro risultano in prevalenza negative

martedì 15 giugno 2010

Borse e petrolio in rialzo con l'attività manifatturiera di NY - Analisi tecnica

L'azionario europeo sale per la quinta sessione consecutiva, la serie di rialzi più lunga degli ultimi tre mesi. La crescita dell'attività manifatturiera nell'aria di New York ha oscurato il calo dell'indice Zew in Germania e il peggioramento di ben quattro livelli della valutazione sulla capacità creditizia della Grecia.

L'indice Zew - una misura delle aspettative degli investitori e degli analisti tedeschi il cui scopo é di predire i possibili sviluppi nei prossimi sei mesi - é calato a 28,7 punti ad aprile dai 45,8 di maggio. Gli economisti avevano stimato un calo fino a 42 punti.

La valutazione sulla capacità creditizia della Grecia é stata ridotta al di sotto del grado di investimento, a Ba1 da A3, da Moody's Investors Service, ieri. La revisione minaccia di erodere ulteriormente la domanda per le attività del paese europeo nel periodo in cui cerca di gestire il proprio debito.

Robert Baron - Amministratore delegato di Delta Forex - crede che sia in arrivo: "un recupero più deciso connotato soprattutto dai valori delle trimestrali. I dati microeconomici si tradurranno in nuove spinte rialziste nel corso della prima settimana del mese di luglio". Baron legge i grafici degli indici Standard & Poor's 500 e EuroStoxx50 e del greggio Wti, il riferimento per il prezzo del petrolio.


Nessun commento:

Posta un commento

Per commentare é necessario un indirizzo email "@gmail.com". Se non ce l'hai puoi farlo qui, oppure iscrivendoti al vlog. Altrimenti puoi usare una delle altre opzioni disponibili nel menù "Commenta come".